• Home / Primo piano / Morra (M5S): “Salvini ostentando il rosario ha lanciato messaggio alla ‘ndrangheta”

    Morra (M5S): “Salvini ostentando il rosario ha lanciato messaggio alla ‘ndrangheta”

    Nel suo intervento in Senato, Nicola Morra, presidente della Commissione Antimafia, ha tenuto ha sottolineare come “la laicità dello stato è un valore indiscutibile su cui, soprattutto l’uomo politico, deve essere molto molto prudente”. A tal proposito ha evidenziato che “Matteo Salvini dopo che l’8 di agosto ha fatto sapere ‘urbi et orbi’ dando la benedizione non da San Pietro ma dal Papeete beach, e fatto sapere che interrompeva l’esperienza di governo ha poi avviato un tour (non un pellegrinaggio), è venuto anche in Calabria, passando per Isola Capo Rizzuto e Soverato, incontrando cittadini, venendo contestato da cittadini, ma soprattutto ostentando pubblicamente il rosario.

    Ora, in terra di Calabria, qui debbo parlare da presidente della Commissiona antimafia, ostentare il rosario, votarsi alla Madonna lì dove c’è il santuario cui la ‘ndrangheta ha deciso di consegnarsi, il santuario della Madonna di Polsi, significa mandare messaggi in codice a certe forze che soprattutto uomini di Stato, in particolar modo ministri degli Interni, debbono combattere e non favorire”. Così il senatore M5s parlando nell’aula del Senato. “Ma sicuramente è stato per ignoranza” dice aggiungendo: “quindi, padre, perdonalo perché non sapeva quello che faceva”.