Home / Primo piano / Salvini vuole i voti del Sud: ‘Meridionali presi in giro, ora la Lega fa i fatti’
'Ndrangheta, Salvini presto in Calabria

Salvini vuole i voti del Sud: ‘Meridionali presi in giro, ora la Lega fa i fatti’

Matteo Salvini ogni giorno vede crescere il suo consenso.  O almeno è questa la realtà che , in maniera quotidiana, viene raccontata dai sondaggi.   Il ministro dell’Interno racconta come il suo obiettivo, in nome delle promesse fatte agli italiani, è quello di governare per cinque anni con il M5S, prima di andare a nuove elezioni.

Dando per buone queste intenzioni, è inevitabile che l’ambizione è quella di arrivare il più vicino possibile a governare da solo, sulla base di partenza di quello che è un 30% ipotetico.

Dove ha maggiori margini di crescita è proprio il Sud, dove il consenso non raggiunge le percentuali di molte zone del nord.

Intervistato dall’Ansa ha raccontato quello che è la sua ricetta per incrementare la fetta di elettorato che sta dalla sua parte anche in un Sud che, in buona parte, non dimentica il suo passato da leader di un partito ostile al Mezzogiorno.

“Al Sud la politica ha preso in giro e in ostaggio milioni di cittadini, facendo promesse, prendendo i voti poi scomparendo”.

Proprio “I fatti” sono ciò su cui Salvini dice di puntare.

A quel punto fa riferimento alla situazione delle Ferrovie in Sicilia, delle infrastrutture in Calabria e Puglia, della sicurezza e della qualità ambientale in Campania dove, evidentemente, le promesse non hanno trovato riscontro.

“Penso – ha detto – che adesso gli italiani vedono nella Lega un esempio di concretezza. A Bruxelles abbiamo difeso l’agricoltura, il Made in Italy e le eccellenze del Sud, basti pensare a olio e grano”.

 

Leggi qui!

LSU-LPU calabresi, Wanda Ferro (FDI) soddisfatta per approvazione odg alla Camera

“Sono particolarmente soddisfatta per l’approvazione da parte della Camera dell’ordine del giorno che ho sottoscritto, …