• Home / In evidenza / Unindustria Calabria: si lavora ad una nuova visione della regione

    Unindustria Calabria: si lavora ad una nuova visione della regione

    Una nuova visione di Calabria. Ci lavora Unindustria Calabria che ha riunito a Vibo Valentia il massimo organo di rappresentanza, il Consiglio Generale, da poco rinnovato nella sua composizione, a seguito dell’elezione dei Consigli Direttivi delle 11 sezioni merceologiche. Ai lavori del Consiglio hanno partecipato, per l’occasione, gli imprenditori associati con incarichi di rappresentanza nelle cinque sedi territoriali. “Oltre cento imprenditori presenti – ha commentato il leader degli industriali calabresi Mazzuca – in una giornata importante per il futuro del sistema economico regionale. Abbiamo registrato tanta voglia di fare da parte di chi crea e distribuisce ricchezza sul territorio”.

    Presieduto da Natale Mazzuca e composto dai presidenti delle sedi territoriali Rocco Colacchio, Aldo Ferrara (alla guida anche della Piccola Industria), Michele Lucente e Giuseppe Nucera, dal presidente di Ance Calabria Francesco Berna, dal past president Giuseppe Speziali, dalla presidente dei Giovani Imprenditori Marella Burza, il Consiglio Generale di Unindustria Calabria si completa con i cinque presidenti delle sedi provinciali di Ance Luigi Alfieri, Gaetano Macrì, Giovan Battista Perciaccante, Francesco Siclari e Massimo Villirillo, dai presidenti delle Sezioni merceologiche Alessandro Brutto (Industrie Varie), Alfredo Citrigno (Sanità), Demetrio Crucitti (Editoria e Informazione), Giuseppe Febert (Metalmeccanica e Impianti), Alfredo Fortunato (Terziario Innovativo), Enrico Mazza (Servizi alle Imprese), Demetrio Metallo (Turismo), Domenico Monardo (Agroalimentare), Saverio Nistico’ (Materiali da Costruzioni, Legno e Arredo), Crescenzo Pellegrino (Energia, Chimica e Ambiente) e Gualtiero Tarantino (Trasporti e Logistica), dai rappresentanti delle imprese nazionali Daniele Bellini (Edison), Nunzio Ingiusto (Italgas), Giuseppe Maiellare (Eni), Salvatore Santoro (Telecom), Stefania Scalise (Poste Italiane), Domenico Scida (Trenitalia), Rossella Sirianni (Enel), Sergio Stassi (Rfi), e dai Consiglieri Nuccio Caffo, Piero Castelliti, Giuseppe Failla, Gloria Tenuta e Domenico Vecchio. Presenti anche i direttori Rosario Branda, Dario Lamanna, Luigi Leone, Anselmo Pungitore, Daniela Ruperti.

    “E’ stata l’occasione – ha commentato il presidente degli industriali calabresi Natale Mazzuca – per mettere a fattore comune le energie e le idee emerse nel corso dello svolgimento delle singole assemblee di sezione che hanno fatto registrare una partecipazione ampia ed entusiasta da parte di tantissimi colleghi. Abbiamo condiviso linee di azione e programmi di attività per i prossimi mesi. Quello che è emerso, dagli interventi registrati nel corso dei lavori, è la voglia di fare impresa, di far crescere il territorio, di sviluppare nuove sinergie. Unindustria Calabria – ha concluso Mazzuca – si pone come riferimento per tutti quelli che hanno a cuore lo sviluppo economico della Calabria”. Ai lavori del Consiglio Generale, sono intervenuti, inoltre, Fortunato Amarelli, Nuccio Caffo, Rocco Carlomagno, Vincenzo D’Agostino, Giancarlo Greco, Paolo Falzea, Pietro Federico, Domenico Maduli, Salvatore Panetta, Mario Spanò, Francesco Tassone, Antonino Tramontana.