Home / CITTA / Catanzaro / “Babylandia”, oltre 3000 presenze all’insegna dell’educazione e divertimento

“Babylandia”, oltre 3000 presenze all’insegna dell’educazione e divertimento

Il sorriso entusiasta degli studenti e la loro accesa curiosità: è sicuramente una fra le più belle immagini di Babylandia, la manifestazione organizzata dal Lions Club Catanzaro Host e dall’associazione “Acsa & Ste Onlus”, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca-Ufficio Scolastico Regionale, la Provincia e il Comune di Catanzaro.

Educare è stata la parola chiave: alla legalità, alla tutela dell’ambiente, alla conoscenza del Sistema di protezione civile, all’alimentazione corretta.
“In soli tre giorni – ha affermato il dott. Giuseppe Raiola, presidente del Lions Club Catanzaro Host e dall’associazione “Acsa & Ste Onlus” – abbiamo contato oltre 3000 presenze. La modalità di apprendimento tramite il gioco e il divertimento è risultata vincente e i ragazzi hanno già chiesto informazioni sulla prossima edizione. Il Parco della Biodiversità si è dimostrato una location perfetta. Un sentito ringraziamento va ai Militari, ai Civili e alle loro Associazioni che con la loro disponibilità e collaborazione hanno regalato momenti speciali e formativi.”
Tanti gli appuntamenti susseguitesi nella giornata finale, come l’incontro con la Polizia di Stato; con Antonio Scarpino, commissario Associazione Italiana per la Donazione di Organi; con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, sezione di Catanzaro, che ha descritto come funziona il metodo braille e gli altri ausili per leggere e scrivere; l’importanza di rispettare l’ambiente spiegata dal Wwf; le visite al Musmi; il dibattito su “Alimentazione corretta: privazione o benessere?” con la dott.ssa Rossella Anfosso; il concerto Muse’s Choir Life.
Alessandro Tassoni, presidente associazione “Geruv” della Protezione Civile ha spiegato le buone pratiche da seguire in materia, informando sui comportamenti da adottare in caso di emergenza, soffermandosi anche sull’impegno dei Club Lions nel servizio Nazionale di Protezione Civile con il progetto Alert Team che prevede il supporto alle popolazioni colpite da calamità naturale e sull’utilizzo dei droni per il monitoraggio ambientale.
Presente anche l’avv Giuseppe Iannello, past Governatore Distretto Lions 108, che ha commentato la manifestazione come una fra le più importanti realizzate dai Lions negli ultimi 40 anni.
Alfredo Rippa, guida naturalistica del reparto Carabinieri biodiversità di Catanzaro ha mostrato ai ragazzi un’aquila proveniente dal centro recupero animali selvatici del capoluogo, che ha sede all’interno del Parco della Biodiversità, sottolineando le caratteristiche di questo rapace.
Il successo di Babylandia si deve alla partecipazione e collaborazione del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, del Comando Militare Esercito della Calabria, della Capitaneria di Porto, dei Carabinieri, della Polizia Municipale, dell’associazione “Geruv” della Protezione Civile, della sezione provinciale associazione nazionale Vigili del Fuoco,, dell’associazione Polizia di Stato, del Gruppo Comunale Città di Catanzaro e associazione “Civilino”, dell’associazione “Vita Ambiente”, dell’Adi, dell’Asp di Catanzaro-Servizio Promozione Salute, del Wwf, del Soccorso Alpino, della Simeup, dell’Università Magna Graecia, della Coldiretti, di Confindustria, Confagricoltura e Confcommercio.
Le attività sono state coordinate dalla Chronos Congressi ed Eventi.

Leggi qui!

‘Ndrangheta e politica – I NOMI degli arrestati

I finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria di Catanzaro, coordinati dal procuratore della repubblica, Nicola …