Home / In evidenza / In Calabria gli investimenti pubblici salgono del 38%

In Calabria gli investimenti pubblici salgono del 38%

Se gli investimenti pubblici crollano in tutto il Paese, specie al Nordovest (-32,2%) e al Centro (-27,6%) dove le riduzioni sono molto consistenti, l’unica macro area che ha registrato un risultato positivo è stata il Mezzogiorno (+ 419 milioni di euro pari al +2,7%) e in Calabria gli investimenti pubblici salgono. Tra le regioni del Sud spicca il risultato positivo ottenuto dalla Puglia (+20,3%), dalla Basilicata (+24,3%), dalla Calabria (+38,1%) e dall’Abruzzo (+57%) che ha potuto beneficiare degli interventi pubblici riconducibili alla ricostruzione post terremoto. Nessun altro indicatore economico, segnalano gli analisti della Cgia, ha registrato una caduta percentuale così rovinosa. Il report evidenzia inoltre che se alla spesa per investimenti aggiungiamo anche la spesa per trasferimenti in conto capitale, osserviamo che in questi ultimi 10 anni i primi, come segnavamo più sopra, sono diminuiti del 23%, i secondi, invece, sono aumentati del 15,7%. Ad investire o non investire a livello territoriale il Settore pubblico allargato (Spa), ovvero dalle imprese pubbliche nazionali (Posteitaliane, Gruppo Ferrovie dello Stato, Terna, Aci, Gestore servizi elettrici, etc.) e da quelle locali (Municipalizzate, Consorzi di Enti locali, etc.)

Leggi qui!

Reggio Calabria – Restano sospesi i servizi di cure domiciliari

Dopo la notizia dello stato di agitazione annunciato a seguito delle innumerevoli richieste di incontro …