• Home / Primo piano / Festival dell’Ospitalità – Raccontiamo la Calabria come terra di approfondimento

    Festival dell’Ospitalità – Raccontiamo la Calabria come terra di approfondimento

    Presentata nella sala consiliare di Nicotera la quinta edizione del Festival dell’Ospitalità, evento ideato da Everminde co-organizzato insieme ad Home for creativity e Cooperativa kiwi. Da anni promuoviamo un nuovo linguaggio sul turismo. Ecco la Calabria diversa, terra di approfondimento da scoprire lentamente

     

    C’è un linguaggio nuovo per parlare di turismo, soprattutto in Calabria, «terra di approfondimento dove la storia e la tradizione si fondono con l’innovazione». Nel borgo di Nicotera dal 27 al 29 Settembre ritorna il Festival dell’Ospitalità – il format ideato da Evermind e co-organizzato insieme ad Home for CreativityCooperativa Kiwi– che fa dialogare insieme per tre giorni professionisti nel mondo dell’ospitalità, appassionati di viaggio, esperti di digitale e della comunicazione, operatori di settore.

     

    Un evento nazionale ideato da tre calabresi di ritorno, Francesco Biacca, Ceo di Evermind, Angelo Carchidi, presidente della cooperativa Kiwi, e Roberta Caruso, Ceo di Home for Creativity, che hanno illustrato alla stampa i dettagli della tre giorni che punta su tre parole chiave: strategia, strumenti e territorio. Insieme a loro anche l’assessore all’Ambiente, Marco Vecchio, in rappresentanza dell’esecutivo guidato dal sindaco, Giuseppe Marasco, il quale ha sottolineato come l’amministrazione comunale ha «intenzione di continuare a sostenere questo percorso che riesce a raccontare al meglio le nostre peculiarità» ed insegna a Nicotera ad aprirsi all’ospitalità.

     

    Dialogo e confronto con operatori e testimonial di grandi esperienze turistiche italiane è il cuore della tre giorni che coinvolge una intera comunità che, tra l’altro, vive da protagonista il festival dell’Ospitalità con due proposte esperienziali che coinvolgeranno il pubblico e gli operatori. Venerdì 27 Settembre “Cucine aperte” permetterà di incontrare la cucina nicoterese sedendo a tavola con cittadini e famiglie del posto che si aprono all’accoglienza ed al racconto di storie intime, mentre sabato 28 settembre “stornelli in vigna” sarà il momento per vivere culturalmente un viaggio tra i filari dell’azienda vitivinicola Casa Comerci, una delle più rappresentative della zona.

     

    «Siamo sempre stati convinti – ha ribadito Francesco Biacca – che per parlare di turismo ci sia la necessità di strutturare un racconto a 360 gradi delle identità del territorio». Da qui la forte interazione con «la comunità che diventa protagonista dell’evento» – ha sottolineato Angelo Carchidi – che «ha saputo insieme a noi costruire un racconto attraverso storie che sono patrimonio comune» e che aiuteranno a conoscere più da vicino alcune contrade della zona attraverso peculiarità produttive come la ceramica, la presenza del gelsomino, il vino e l’olio che oggi possono rappresentare quella nuova economia sostenibile che rafforza l’appeal turistico.

     

    Un vero «festival glocale – ha aggiunto Roberta Caruso – che si nutre di relazioni sane ed autentiche, lente e lontane dalla caoticità del turismo di massa ma che ci permette di parlare di Calabria in una maniera diversa, come terra di approfondimento dove bisogna tornare per conoscere da vicino le sue eccellenze».

     

    Il Festival dell’Ospitalità – che gode del patrocinio dell’Amministrazione comunale di Nicotera, del  Touring Club Italiano, di Confindustria Giovani Vibo Valentia, e della Provincia di Vibo Valentia – si concluderà domenica con “Il pranzo della domenica” che “istituzionalizza” il tradizionale appuntamento culinario familiare calabrese come momento di accoglienza collettiva coinvolgendo la comunità di Nicotera e gli ospiti dell’evento in un momento di piazza. Prima dell’evento quest’anno il Festival dell’Ospitalità propone una settimana di formazione attraverso la Summer School che ha l’obiettivo di formare l’Experience Travel Designer attraverso un intenso percorso residenziale che contempla l’analisi del territorio, la progettazione dell’esperienza, la creazione e l’esecuzione di un viaggio, la comunicazione ed il marketing promo-commerciale. I partecipanti verranno coinvolti in un percorso formativo d’aula e con lezione operative sul territorio.