Home / CALABRIA / Strada Joppolo-Coccorino: entro 15 giorni l’avvio dei lavori

Strada Joppolo-Coccorino: entro 15 giorni l’avvio dei lavori

Si è svolto  presso ilDipartimento Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità della Regione Calabria un incontro per discutere dell’avvio dei lavoriper la messa in sicurezza del tratto della strada provinciale SP 23 tra Joppolo e Coccorino.

 

All’incontro, convocato e coordinato dall’assessore alle infrastrutture della Regione Calabria Roberto Musmanno, hanno preso parte: il Responsabile Coordinamento Territoriale Anas Calabria, Giuseppe Ferrara;  il Responsabile Area Compartimentale Anas Calabria, Marco Moladori; il Presidente della Provincia di Vibo Valentia, Salvatore Solano; il consigliere regionale Michele Mirabello; il sindaco del Comune di Joppolo, Carmelo Mazza;  il Funzionario della Prefettura di Vibo Valentia e sindaco del comune di Spilinga, Michele Larobina; l’assessore del comune di Joppolo, Giovanni Preiti; l’assessore del comune di Ricadi, Domenico Dicosta; l’assessore del comune di Nicotera, Mario Vecchio; il collaboratore alla Camera dei Deputati, Marco Galati; i consulenti dell’Unical – DIBEST,  Pierpaolo Pasqua e Maurizio Ponte e Giovanni Capua, Domenico Lo Bruno, Pasquale Restuccia, Carmelo Preiti, Giovanna Rodolico, rappresentanti  di Associazioni e Comitati territoriaii.

Nel suo intervento introduttivo, l’Assessore Musmannoha ripercorso le fasi che hanno condotto alla sigla della convenzione attuativa tra Regione Calabria, Provincia di Vibo Valentia e Anas. Convenzioneche ha definito le modalità di realizzazione dell’intervento di messa in sicurezza e protezione da caduta massi del corpo stradale della SP 23.

L’ing. Ferrara di Anas ha anticipato l’avvio dei lavori previsto entro 15 giorni: “Grazie allacollaborazione con l’Università della Calabria è statacompletata la progettazione, e sono state eseguite indagini e analisi  necessarie per l’avvio dei lavori.E’ stata già individuata l’impresa che dovrà realizzare le opere.Puntiamo  ad avviare i lavori già tra 10-15 giorni e di portarli avanti, in questa delicata prima fase, almeno fino a fine luglio, dopodiché, se si sarà riusciti a render sicuro il costone, si prenderà in considerazione la riapertura al traffico”.

L’ing. Moladori ha presentato le due fasi previste per la realizzazione dei lavori di messa in sicurezza e ha sottolineato l’importanza del rispettodel cronoprogramma da parte di tuttii soggetti coinvoltinella realizzazione dell’opera., Dopo gli interventi dei rappresentanti di Anas, gli ing. Ponte e Pasqua del Dipartimento DIBEST dell’Università della Calabria hanno presentato dettagliatamente i lavori progettualirealizzati con il supporto di tecnici esperti e con l’ausilio di droni.

Il Sindaco di Joppolo, Carmelo Mazza, ha sottolineato “il grande impegno della Regione nel perseguimento dei risultati finora conseguiti”e ha ringraziato il Consigliere Mirabello “per la costante attenzione sulla vicenda”. Il Sindaco Mazza ha chiesto ai rappresentanti Anas di velocizzare al massimo i tempi per la realizzazione dei lavori e al presidente della provincia Solano di dare maggiore attenzione anche alla SP 25 che attualmente rappresenta il percorso alternativo alla SP23.

L’on. Mirabello ha ringraziato tutti i presenti al tavolo per aver dato un importante contributo alla vicenda, sottolineando la necessità di seguire le successive fasi dell’intervento perché sia perfettamente efficace.

Anche i rappresentati dei Comitati e delle Associazioni territoriali presenti hanno espresso soddisfazione per gli esiti dell’incontro, ringraziando in modo particolare l’Assessore Musmanno e il Consigliere Mirabello per l’attenzione che hanno rivolto al territorio.

Il presidente della provincia di Vibo Valentia, Solano, ha sottolineato l’importanza della sinergia tra le Istituzioni. “Stato, Regione, Provincia, Università  e Anas – ha  dichiarato Solano- sono state tuttiprotagonisti in questa vicenda, con l’obiettivo comune di superare le problematiche emerse. Per sanare i problemi occorre impegno e sinergia. Sarà importante anche la vigilanza e la collaborazione della Prefettura. A breve verrà siglata una convenzione tra Provincia di Vibo, Calabria Verde e Consorzio di Bonifica per l’avvio di interventi di manutenzione delle strade provinciali.”

“Ringrazio l’Anas – ha concluso l’Assessore Musmanno – per il lavoro svolto, così come ringrazio il Presidente della Provincia di Vibo, il Sindaco di Joppolo e il Consigliere regionale Mirabelloper l’impegno profuso.. E’ stata preziosa anche la collaborazione di Anas con l’Università della Calabria. Vorrei sottolineare – ha aggiunto Musmanno– che il finanziamento avverrà esclusivamente con fondi della Regione Calabria, già stanziati da tempo, ma che per vicissitudini della Provincia di Vibo Valentia erano rimaste inutilizzate. L’intento è di poter rendere fruibile la S.P. 23, ma è chiaro che prima dovranno essere effettuate tutte le verifiche e i controlli da parte di Anas per scongiurare eventuali rischi legati alla sicurezza”.

Leggi qui!

Decreto Calabria, Dieni: «Opposizioni in stato confusionale»

«Le ultime dichiarazioni sulla sanità rese da alcuni rappresentanti istituzionali di Forza Italia dimostrano lo …