Home / Primo piano / Ictus scambiato per un’allergia. Denunciato un medico

Ictus scambiato per un’allergia. Denunciato un medico

Aveva un ictus in atto ma gli diagnosticano un’allergia. Per questo motivo un 55enne ha denunciato un medico del pronto soccorso di Serra San Bruno. I fatti risalgono al 13 maggio scorso quando l’uomo ha riscontrato una “palese deformazione – è scritto nella denuncia – con un vistoso rigonfiamento alla guancia sinistra”.

Al Pronto soccorso gli avrebbero somministrato tre flebo di cortisone senza “nessun esame del sangue e nessun esame strumentale”. Il ricorso alla tac sarebbe avvenuto solo dopo l’insistenza dell’uomo. Dall’esame è emerso “un ictus in atto”. Trasferito d’urgenza presso l’ospedale di Vibo Valentia, l’uomo è stato ricoverato tre giorni presso il reparto di terapia semi-intensiva, come si legge nella denuncia, e successivamente per altri 13 giorni presso il reparto di neurologia. Il 55enne  ha così sporto denuncia ai Carabinieri nei confronti del medico del pronto soccorso.

Leggi qui!

Pronti ad accendere le “Luci sul Parco”

“Formazione e sensibilizzazione, ma anche tanto divertimento”. Ne è sicuro Sergio Tralongo, Direttore del Parco …