• Home / CITTA / Vibo Valentia / Michele Stingi lancia sul mercato nazionale l’uovo di Pasqua CompraSud

    Michele Stingi lancia sul mercato nazionale l’uovo di Pasqua CompraSud

    Da qualche settimana “Pasta Stingi”, industria calabrese leader nel settore alimentare, con sede in Serra San Bruno (VV), ha lanciato sul mercato la linea di produzione delle uova di cioccolato in vista della prossima festività di Pasqua. Si tratta di un nuovo prodotto per l’azienda, realizzato con collaborazione di professionisti del settore dolciario con l’imprenditore Michele Stingi. Le uova, che si caratterizzano per gli alti standard qualitativi, sono disponibili in vari gusti e dimensioni.

     

    Una particolare linea di produzione è stata dedicata alle Due Sicilie, che vede in etichetta la riproduzione dello stemma dell’antico Regno preunitario ed il logo del Progetto CompraSud: si è così voluto rendere omaggio al Meridione e alla sua storia e, allo stesso tempo, contribuire alla campagna di promozione e valorizzazione del consumo di prodotti realizzati da imprese del Sud. Infatti, Stingi lo scorso anno ha formalmente aderito al Progetto CompaSud, sostenuto dalla Fondazione Il Giglio di Napoli e dal Movimento Neoborbonico; scopo del Progetto è quello, per l’appunto, di recuperare l’identità meridionale e guarire dal “complesso di inferiorità” che come consumatori ci spinge ad acquistare i marchi pubblicizzati del Nord o esteri; nonché di recuperare e valorizzare la sapienza ed il valore delle nostre produzioni, delle tante eccellenze industriali del Sud e “fare rete” tra le imprese del Sud.

    La produzione delle uova di cioccolato rappresenta una nuova sfida per il ventiseienne Michele Stingi, che ha fatto dell’innovazione nella tradizione il suo cavallo di battaglia e che nel 2013 ha fondato “Pasta Stingi”. Nata come start up, attualmente l’azienda dispone delle più avanzate macchine automatiche, in grado di produrre diverse tonnellate di pasta al giorno in oltre 150 formati diversi. Dal 2017 Stingi, in continua crescita, produce anche conserve alimentari e merende; nel 2018 è iniziata la produzione dei biscotti e quella dei panettoni.

    Importanti i riconoscimenti già ottenuti dal titolare dell’impresa, tra i quali spiccano quello conseguito nel 2015 come giovane imprenditore dell’anno (il premio in quell’occasione gli venne consegnato da Valeria Marini);  quello di “Miglior Imprenditore d’Italia 2018”, conferito a gennaio dall’Apil, ente che si occupa di individuare e promuovere i migliori imprenditori a livello nazionale; quello ricevuto a Bari nell’ aprile 2018 come “Eccellenza Imprenditoriale del Sud Italia”, nell’ambito della storica fiera di San Giorgio giunta alla 724^ edizione, e quello ricevuto a Buonvicino (CS) nel luglio 2018, come “Miglior giovane imprenditore d’Italia”, che ha visto come madrina d’eccezione Alba Parietti.