Home / CITTA / Vibo Valentia / Sanità Vibo, sindaco a Dg Asp: “La città ha bisogno di risposte certe”

Sanità Vibo, sindaco a Dg Asp: “La città ha bisogno di risposte certe”

Questa mattina il Direttore generale dell’Asp, Rubens Curia, presente il Direttore sanitario aziendale Franco Petrolo, ha ricevuto in visita di cortesia,  a Palazzo ex Inam, il nuovo sindaco

di Vibo Valentia  Nicola D’Agostino, accompagnato dagli assessori Nicolino La Gamba e Vincenzo Pasqua e dal consigliere comunale Rosa Santaguida.
L’incontro, definito abbastanza cordiale e proficuo, è durato 40 minuti, nel corso dei quali è avvenuto un concreto scambio di idee sulla complessa problematica sanitaria vibonese.
In particolare la delegazione di Palazzo Luigi Razza ha offerto la sua più piena disponibilità al management aziendale nell’ambito della  programmazione ed esecuzione di tutte le attività che avranno come essenziale obiettivo l’offerta di una sanità più rispondente alle reali e spesso  emergenti esigenze del cittadino.
Nicola D’Agostino ha chiesto a Rubens Curia di calendarizzare una serie di incontri volti ad approfondire il rapporto tra i due enti allo scopo di concretizzare nuove sinergie di collaborazione e condivisione di intenti in direzione, soprattutto, del conseguimento del traguardo più ambito e legittimo per i vibonesi: il nuovo ospedale.
In proposito Asp e Comune attiveranno una strategia immediata per verificare lo stato delle procedure legate agli adempimenti necessari per velocizzare la sua realizzazione.
D’Agostino e Curia hanno, infatti, pienamente condiviso l’opportunità di accelerare i tempi di conoscenza del percorso propedeutico all’obiettivo ospedale auspicando di divenire immediati interlocutori con gli organismi competenti all’attuazione del progetto.
Rubens Curia, nel corso dell’incontro, ha portato a conoscenza della delegazione comunale il più complessivo stato di salute della sanità vibonese compiendo un breve excursus sulle opere compiute dal 23 settembre 2008, data del suo insediamento alla guida della sanità pubblica vibonese, a tutt’oggi, tra ostacoli e difficoltà, sottolineando la preziosa collaborazione della magistratura.
Molta attenzione è stata riservata al ruolo della Conferenza dei sindaci, ritenuto inderogabile volano dello sviluppo della programmazione dei servizi sul territorio, ai problemi della sicurezza e ai contenuti legati al piano di rientro, riferendo anche sugli incontri con la Commissione Orlando.
Il manager dell’Asp ha, poi, molto apprezzato qualche idea iniziale proposta dall’assessore Nicolino La Gamba che ha messo a fuoco, tra l’altro, i disagi e le difficoltà, ad esempio, subiti ingiustamente, dagli anziani della circoscrizione di Vibo Marina ancora oggi alle prese con la necessità di poter contare su un locale punto prelievi.
Il Dg dell’Asp ha puntualmente fornito la sua più piena disponibilità ad affrontare le esigenze prioritarie presenti su tutto il territorio della comunità e che continua a trovare rispondenza nel cronoprogramma ideato da egli stesso  e che rappresenta per tutti  un sicuro momento di speranza.      

Leggi qui!

L’impegno delle Consulte studentesche alla lotta contro la violenza alle donne

In prossimità della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, la ricorrenza istituita …