• Home / Primo piano / Reggio Calabria – Presentata la XIV edizione del “Salone dell’Orientamento”

    Reggio Calabria – Presentata la XIV edizione del “Salone dell’Orientamento”

    di Grazia Candido – Un’intensa tre giorni per la quattordicesima edizione del Salone dell’Orientamento ma “niente sarà come prima”. Parola degli organizzatori della Cisme che, anche quest’anno, dal 12 al 14 Novembre, hanno realizzato una rassegna pensata per i giovani per promuovere iniziative nel campo dell’istruzione, del fare impresa, della formazione, della cittadinanza europea e dell’occupazione. E proprio dallo slogan #nientesaràcomeprima
    bisogna partire per comprendere l’obiettivo che, in sinergia con tutti i partners, si vuole raggiungere: “creare il tuo futuro”.

    Workshop, seminari e una vasta aerea espositiva saranno solo alcune delle novità di questa edizione perché ad arricchire il tutto, ci sarà anche il “Professional day” in collaborazione con la Camera di Commercio di Reggio Calabria e il “Salone Under 14” in programma venerdì e sabato prossimo per orientare i giovani nelle loro scelte.
    A sciorinare tutte le iniziative del Salone dell’Orientamento, questa mattina presso la sala “Levato” di Palazzo Campanella la giornalista Paola Suraci, moderatrice dell’incontro che ha voluto ricordare il giovane Vigile del Fuoco Antonino Candido morto in seguito all’esplosione ad Alessandria insieme ad altri due suoi colleghi, il presidente della Cisme Daniela Rossi, il presidente della Camera di Commercio Ninni Tramontana, il presidente del Consiglio regionale Nicola Irto, l’assessore comunale Giuseppe Marino e l’avvocato Giuliana Barberi, Presidente Associazione Nazionale Forense.
    Si sofferma sui numeri di una rassegna sempre in crescita, la presidente della Cisme: “Il Salone dell’Orientamento è un punto di riferimento per la Calabria: partecipano 57 scuole, 10 mila studenti, si svolgeranno 48 seminari, presenti 34 espositori e aziende operanti a livello regionale, nazionale ed europeo che effettueranno più di 700 colloqui preselettivi per diverse offerte di lavoro”.
    “Avere la possibilità di parlare con le imprese direttamente e di guardare quali sono i percorsi di studio e, al tempo stesso, farsi spiegare quali sono gli sbocchi lavorativi credo sia un passo in avanti per questa Regione – afferma il presidente Irto – Anche quest’anno, siamo stati contenti di aprire le porte del Consiglio regionale all’iniziativa alla quale abbiamo dato il patrocinio. Certo, è necessaria la sinergia con le forze dell’intero territorio non solo per la buona riuscita del Salone dell’Orientamento ma anche per creare occupazione e non far scappare via i nostri giovani. I recenti dati Svimez ci dicono che l’occupazione è un problema gigantesco nel Mezzogiorno e nella Calabria in particolare e bisogna far capire che c’è la possibilità di misure straordinarie per investire su quei settori che creano occupazione. Ma soprattutto, occorre investire culturalmente e prendere atto che, purtroppo, oggi il lavoro non è il posto pubblico”.
    Sulla stessa lunghezza d’onda l’assessore comunale Marino che ribadisce “il sostegno concreto dell’Ente al Salone dell’Orientamento tramite l’assessorato alle Politiche Comunitarie e lo Europe direct che è un’antenna della Commissione europea in città” ma anche sulle “opportunità che l’Europa offre ai giovani in termini di avvio attività lavorative e di formazione”.
    “Invitiamo tutti i nostri studenti a partecipare attivamente e ad iscriversi ai nostri laboratori: quest’anno, ne faremo uno sul cyberbullismo dove verranno affrontati i rischi e le potenzialità della rete perché i giovani e non solo, devono avere gli strumenti giusti per combattere eventuali violenze. Inoltre, abbiamo avviato insieme allo Europe direct quattro laboratori creativi: uno sulla creazione di video spot con professionisti del settore, uno sulla “street art”, l’arte urbana che consentirà di realizzare murales artistici in città su vari temi come l’inclusione sociale e l’emigrazione; un laboratorio di scrittura creativa e uno sulla euro-progettazione per creare una nuova generazione di intelligenze capaci di sfruttare al meglio le opportunità dell’Unione Europea”.
    Ci sarà come detto uno spazio dedicato al lavoro e alle professioni, idea nata dalla collaborazione con l’azienda IN.FORM.A della Camera di Commercio e si rivolge a tutti i giovani in cerca di occupazione. Inoltre, venerdì 14 e sabato 15 Novembre, si svolgerà il secondo salone Under 14 (dalle ore 8 alle ore 13) con 9 espositori, 13 seminari di cui uno pomeridiano pensati per accogliere genitori e studenti.
    “La Camera di Commercio si spende per le nuove generazioni perché ormai, l’imprenditore vede il futuro proprio nei giovani e quindi, cerca di investire su questo capitale umano – conclude Tramontana – Al salone, sarà allestito uno stand dove all’interno del quale sarà presente un esperto che incontrerà i giovani e chiunque ha un’idea imprenditoriale avrà delle dritte su come svilupparla. Durante il Professional Day, 25 aziende del territorio della Città metropolitana incontreranno i giovani per dare fattivamente delle opportunità di lavoro, attraverso dei colloqui. Ci auguriamo, come già successo nelle scorse edizioni, che si creino delle buone opportunità, dei posti di lavoro per i nostri ragazzi”.