• Home / CITTA / Reggio Calabria / Il Festival del cinema spagnolo ritorna a Reggio Calabria

    Il Festival del cinema spagnolo ritorna a Reggio Calabria

    Il Festival del cinema spagnolo,dopo aver celebrato a Roma la sua 11° edizione, chiude un’annata ricca di proiezioni in tutta Italia, e ritorna a Reggio Calabria il 12 e 13 novembre al multisala Aurora.

     

    La selezione a cura di EXIT media, con aol direzione artistica di Federico Sartori e Iris Martin-peralta, riflette l’eterogeneità e la vivacità del cinema spagnolo e latinoamericano. Si parte martedì 12 novembre con un vero e proprio caso cinematografico in Spagna: l’esilarante “MuchosHijos, Un Mono Y Un Castillo (Molti figli, una scimmia e un castello)”, campione al box office,di Gustavo Salmeron; a seguire“Las distancias (le distanze)”, opera seconda della giovane Elena Trapé,film vincitore al festival di Malaga 2018 (premi come Miglior film e miglior attrice). Mercoledì13 un’autentica perla dell’ultimo cinema spagnolo indipendente, “Mudar de piel (Cambiare pelle)”del duo Schulz-Fernadez presentato all’ultimo festival di Locarno, capace di mutare da documentario storico-familiare a thriller di spionaggio. Chiude la rassegna il thriller argentino “La educacion del Rey (L’educazione di Rey)” opera prima folgorante, che lancia Santiago Esteves tra le promesse del nuovo cinema latinoamericano.

     

    Il Festival del cinema spagnolo, riceve il sostegno dell’Ambasciata di Spagna, AC/E, l’Ufficio del Turismo spagnolo e l’Instituto Cervantes di Napoli, e l’attiva collaborazione della Fondazione con il Sud, Calabria Film Commission, circolo culturale Zavattini e CineLabMéliès.

     

    Tutte le proiezioni, in alta definizione, sono semprein versione originale sottotitolata in italiano.