• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio Calabria: vendita delle t-shirt pro-Hospice, ecco i risultati della raccolta fondi

    Reggio Calabria: vendita delle t-shirt pro-Hospice, ecco i risultati della raccolta fondi

    Giorno 14 Ottobre 2019 rappresenta il punto di arrivo  di una campagna estiva che ha raggruppato tanti apparati istituzionali e associativi della città a titolo gratuito e spinti solo da un amore verso la città e verso il suo Hospice, dimostrandone vicinanza e sensibilità sulla sua situazione, e che in questa giornata in particolare hanno dato dimostrazione di trasparenza verso la città di Reggio attraverso una conferenza stampa tenutasi la mattina alle ore 10 presso il Salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio per comunicare cifre e dati di quanto si è devoluto e ottenuto attraverso la campagna conclusasi il 18 settembre con il Grande evento sul lungomare “Scirubetta per l’hospice” attraverso sia donazioni e iniziative varie ma soprattutto attraverso la vendita del simbolo di questo moto cittadino di cuore, ovvero la ormai popolare t-shirt che mostrava a chiare lettere la frase: “SECONDA STELLA A DESTRA QUESTO E’ IL CAMMINO, REGGIO E’ CON L’HOSPICE, UNITI SI VINCE!”

    La maglietta infatti attraverso un contributo simbolico di 10 euro ha rappresentato il collante tra realtà completamente diversefra di loro e si è diffusa a macchia d’olio attraverso un accurato lavoro di sensibilizzazione e vendita su più punti e fronti della città, passando da vip cittadini, ad attività commerciali, società sportive, associazioni, eventi, piazze, politici e liberi cittadini legati alla struttura e alle sue sorti. L’appello di Luglio del Presidente dell’ass. “Retesociale” Bruno Monorchio è stato accolto quindi con grande seguito e favore dalla cittadinanza e da molte associazioni tra cui l’associazione “Arte Musica e Parole” del Presidente Paolo De Stefano e a seguire numerose altre (dalle associazioni universitarie, alle società sportive come “Reggina 1914”, “Calcio Gallico Catona”, “Reggio 2000”, “Cataforio”, alle associazioni come “Centro Famiglie Collina degli Angeli”, “Ass. Francesco Amendolea”, “Tre Quartieri”, “Comm. Pari Opportunità Bagnara”, “Apar”, “Ass. Portatori della Vara”  ecc.). Tanti i momenti speciali e i risultati grandiosi raggiunti che durante la mattinata sono stati ripercorsi da alcuni dei protagonisti e in particolare da una lettera dell’assente Monorchio (per motivi di studio fuori Reggio), letta dalla vicepresidente dell’Ass. “Retesociale” Luisa Romeo, che racchiudeva commozione, saluti e ringraziamenti( unite a delle commoventi scuse per aver forse dimenticato di citare qualcuno) per il risultato importante raggiunto e per aver dimostrato che Reggio attraverso il lavoro di squadra può davvero vincere le proprie battaglie e sfatare molti dei suoi miti.

    Momenti importanti sono stati per esempio il grande evento promosso dall’”Apar” del 18 settembre sul lungomare di RC “Scirubetta per l’Hospice”,dove a  rappresentanza dell’ass. citata era presente il presidente Angelo Musolino, il quale ha ringraziato presenti e ha letto le cifre di quanto è stato raccolto attraverso l’originale iniziativa dei gelati per l’Hospice ovvero 3867,27 euro. Un importante risultato che è da aggiungersi alle cifre delle magliette, cifre enormi che racchiudono sforzi e sacrifici di numerosi volontari delle associazioni aderenti citate tra cui “Retesociale” e “Arte Musice e Parole” o di liberi cittadini come  l’instancabile Angelita Racco o gli operatori della stessa struttura, che sono state presentate alla stampa dal presidente Paolo De Stefano e rappresentano la vendita (certificato il tutto con fatture e ricevute) in un mese di lavoro di 1091 magliette su 1475 stampate, che hanno portato a monte delle spese, ad una donazione di 6070 euro all’Hospice e di 384 magliette (già pagate) da un valore di 3840 euro! Una raccolta fondi importante che ha dimostrato l’impegno di una città e che è stata lodata come segno di sensibilizzazione e vicinanza dalle istituzioni presenti in aula e organizzatori della conferenza, ovvero il consigliere metropolitano delegato alla cultura Filippo Quartuccio e Demetrio Delfino, oltre la visita del consigliere Misefari, i quali oltre a rappresentare la vicinanza dell’amministrazione hanno ribadito l’importanza del lavoro svolto che però non deve sostituirsi a quello istituzionale, che attraverso altri importanti solleciti deve essere garantito. A chiusura vi sono stati i ringraziamenti del direttore della struttura il dott. Trapani Lombardo, il quale commosso ha ringraziato le associazioni e i presenti ribadendo i risultati e l’efficacia del lavoro svolto, che ha rappresentato un importante lavoro di sensibilizzazione poiché ha generato una gara solidale cittadina, che ha garantito numerosi introiti alla fondazione evitando temporaneamente il possibile rischio chiusura.

    A conclusione di tutto, la platea è stata invitata al prossimo evento pro-Hospice che si terrà il 18 ottobre presso il Teatro Comunale “F.CIlea”, dove l’incasso dei biglietti sarà devoluto anch’esso alla struttura. Un importante segno e traguardo, dimostrazione e manifestazione del grande cuore della nostra città e di come questa voglia questo suo Hospice aperto e così com’è! Alle associazioni e a tutte le componenti attive sono da fare i ringraziamenti cittadini per un risultato che deve essere monito e modello per una Reggio bella e che attraverso un cammino collettivo “che segua la sua seconda stella a destra” possa dimostrare che UNITI SI VINCE!