• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio Calabria – Premiazione dei 26 atleti Special Olympics della Polisportiva Andromeda

    Reggio Calabria – Premiazione dei 26 atleti Special Olympics della Polisportiva Andromeda

    Sono 26 gli atleti Special Olympics premiati ieri durante la cerimonia tenutasi nel Salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio. Alla presenza del sindaco Giuseppe Falcomatà e del Consigliere Comunale con delega allo Sport Giovanni Latella, si è celebrata la cerimonia di conferimento delle coccarde riservate ai ragazzi Special Olympics della Poliportiva Andromeda, accompagnati nell’occasione dalla presidente dell’associazione Lusia Elitrio, anch’essa premiata dalle istituzioni cittadine per il suo impegno sociale.

    “Desidero dire grazie a questi ragazzi a nome della Città di Reggio Calabria – ha affermato il sindaco Falcomatà durante la cerimonia – Gli atleti della Polisportiva Andromeda rappresentano una realtà sociale di grande importanza per il nostro territorio”.

    “Il traguardo ottenuto a Cagliari, dove i ragazzi hanno partecipato con merito alla manifestazione nazionale di nuoto “Play the games Special Olympics” è solo l’ennesima tappa di un cammino incessante e straordinario costituito sia da conferimenti, medaglie e trofei relativi ai risultati sportivi che sono frutto dello spirito di squadra e di condivisione che da sempre contraddistinguono le attività della Polisportiva Andromeda”.

    “Gli atleti devono essere fermamente compiaciuti di questo percorso, ed orgogliosi di aver rappresentato Reggio Calabria in giro per l’Italia non solo per i risultati sportivi raggiunti ma per aver tenuto alto il buon nome della nostra città, allontanando con decisione i messaggi negativi che troppo spesso identificano la nostra terra. Special Olympics porta con se un giuramento fatto di positività e tenacia da supportare ed elogiare costantemente. Un messaggio ben rappresentato dai volti e dalla gioia di questi ragazzi che ho avuto l’onore di abbracciare e premiare personalmente: “Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze”.

    “Il riconoscimento da parte della nostra amministrazione era doveroso – ha sottolineato il Consigliere Comunale con Delega allo Sport Giovanni Latella – Per iniziative lodevoli come questa, le porte di Palazzo San Giorgio sono sempre aperte. Desidero fare un plauso all’attività della Polisportiva Andromeda ed ai ragazzi di Special Olympics, nuovamente protagonisti e testimonial di positività durante i Giochi Nazionali Estivi”

    “Special Olympics è un’attività straordinaria presente in 170 paesi nel mondo in grado di perseguire la sua mission con grinta e determinazione, con positività e grande gioia puntando sempre i riflettori su ciò che questi atleti sono in grado di fare e non sulla loro disabilità. I rappresentanti di Andromeda hanno sposato in pieno questa straordinaria missione sportiva e sociale. Le società che si occupano di disabilità nello sport sono sempre nei nostri pensieri.
    Lavoriamo giornalmente con attenzione e dedizione investendo risorse che si possa fare sport in strutture idonee.”

    “E’ un segnale significativo che abbiamo fatto letteralmente esplodere. Nel petto e nel cuore c’è sempre il logo di Special Olympics – ha dichiarato la Presidente della Polisportiva Andromeda Luisa Elitrio premiata dall’Amministrazione Comunale – la nostra associazione prende le mosse dalla Fondazione internazionale creata dalla famiglia Kennedy ben cinquantuno anni fa con l’obiettivo di favorire l’inclusione e di migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità intellettiva. Andromeda, invece, è nata 25 anni ma vive ogni esperienza è come se fosse la prima.
    C’è sempre grande emozione se consideriamo che i nostri atleti salgono sul podio come se fosse sempre la prima volta e le loro famiglie non riescono a trattenere l’emozione sugli spalti in qualsiasi momento ed in qualsiasi competizione.
    Ringrazio l’amministrazione ed il sindaco Falcomatà che è stato sempre presente e vicino all’entusiasmo dei nostri ragazzi. Momenti come quello della premiazione di Palazzo San Giorgio hanno dato ancora più forza ai nostri atleti verso nuovi e stimolanti obiettivi”.