• Home / CITTA / Reggio Calabria / Ennesima piantagione scoperta dai carabinieri di Locri

    Ennesima piantagione scoperta dai carabinieri di Locri

    Ieri mattina, i carabinieri della Compagnia di Bianco, insieme ai Cacciatori di Calabria,hanno individuato, in località Pietra di Febo, una vera e propria piantagione di canapa indiana, composta da 85 piante di altezza compresa tra 1 e 2,5 metri.

    Grazie alla abilità dei Cacciatori di Calabria di muoversi anche nelle zone più impervie dell’Aspromonte, i carabinieri di San Luca hanno individuato un’altra – l’ennesima – piantagione, assestando un altro colpo al contrasto del mercato illecito degli stupefacenti. Le piante sono state estirpate e saranno ora sottoposte ad analisi di laboratorio, per accertarne il principio attivo.

    Rimangono aperte, ovviamente, le indagini dei militari dell’Arma, alla ricerca dei responsabili della coltivazione.

    Le infiorescenze, secondo una prima stima, avrebbero consentito di ricavare circa 40 chili di marijuana, che sul mercato nero dello stupefacente, visto l’attuale prezzo di 8 euro al grammo, avrebbero fruttato un ricavo pari a 320 mila euro.

    Quella di oggi è solo l’ultima operazione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria nel contrasto ai reati in materia di stupefacenti. Nel solo mese di settembre i Carabinieri di Bianco hanno scoperto, tra Brancaleone, Samo e San Luca, altre cinque piantagioni.