• Home / Primo piano / Reggio Calabria – Giornata mondiale dell’Alzheimer: si illumina il Castello Aragonese

    Reggio Calabria – Giornata mondiale dell’Alzheimer: si illumina il Castello Aragonese

    In occasione della XXVI Giornata Mondiale dell’Alzheimer, il Castello Aragonese di Reggio Calabria resterà illuminato a colori dal 20 al 23 settembre. L’iniziativa, fortemente voluta dall’assessore alle politiche sociali del comune di Reggio Calabria, Lucia Anita Nucera vuole sensibilizzare la cittadinanza verso la malattia dell’Alzheimer.

    Inoltre, il 24 settembre si svolgerà il convegno dal titolo “Tra millenni di storia, una goccia di memoria” presso il Museo della Magna Grecia in collaborazione con l’Associazione Alzheimer “Romana Messineo” ed aperto a tutta la cittadinanza. L’evento si aprirà con la proiezione di un cortometraggio dal titolo “Sogni” e si concluderà con un concerto. Saranno presenti illustri relatori, Marco Trabucchi presidente dell’Associazione Italiana Psicogeriatria, Amalia Cecilia Bruni Direttore CNR Asp Catanzaro, Vincenzo Nociti Direttore UOC di geriatria Ospedale Metropolitano, Angela Longoni regista. Inoltre, si esibiranno Caterina Francese soprano, Pasquale Faucitano violinista, Roberto Oppedisano pianista.

    “Quello a cui abbiamo dato maggiore attenzione – precisa Lucia Nucera – è il nucleo familiare che ha un componente malato di Alzheimer e che non deve essere lasciato mai da solo, ma supportato e compreso nel bisogno e nelle necessità. Stiamo lavorando in questa direzione, al fine di creare una rete tra istituzioni ed associazioni presenti sul territorio. Il mio invito è rivolto alla cittadinanza affinchè partecipi numerosa all’evento al Museo, perché è importante conoscere la malattia. Nel percorso di massimo impegno e rispetto delle regole che hanno caratterizzato il mio assessorato, abbiamo messo a disposizione degli anziani diversi servizi tra cui l’assistenza domiciliare. E’ un servizio continuo con cui cerchiamo di essere di aiuto alle famiglie. Inoltre, ci sono altri supporti come: il servizio di consulenza e di sostegno alle famiglie,le strutture socio –assistenziali residenziali e semiresidenziali,il servizio trasporto sociale per anziani non autosufficienti. Stiamo continuando a lavorare, pur nelle difficoltà, per dare il nostro supporto a tutti coloro che hanno bisogno, nel rispetto dei diritti e delle regole”.