• Home / Primo piano / Reggio Calabria – La vergogna del Castello Aragonese, tra rifiuti ed ‘open bar’ (VIDEO)

    Reggio Calabria – La vergogna del Castello Aragonese, tra rifiuti ed ‘open bar’ (VIDEO)

    Il fascino che si portano dietro secoli di storia. Un affaccio unico al mondo sullo Stretto. Ci sarebbe molto da dire su che razza di risorsa possa essere il Castello Aragonese per Reggio Calabria e, a dire il vero, qualcosa negli ultimi anni si era mossa.

    Fa, però, riflettere, rabbrividire ed arrabbiare quanto ha fatto emergere un video denuncia che, nelle ultime ore, è diventato virale su Facebook.

    In pieno agosto, quindi teoricamente nel periodo in cui i flussi turistici dovrebbero raggiungere i loro picchi, la struttura presenta scenari che si fatica a descrivere per l’assurdità di un qualcosa di inimmaginabile per una città metropolitana.

    Uno dei fiori all’occhiello del patrimonio artistico-culturale lasciato nelle condizioni in cui si lascia una qualsiasi sala feste dopo un party.  Il paradosso è che la situazione non è affatto grave sotto il profilo dei danni, tenuto conto che basta una ripulita e una riordinata per ripristinare tutto.

    Questo, però, non fa che aumentare gli interrogativi su chi avrebbe dovuto vigilare affinché tutto ciò non si palesasse agli occhi di potenziali turisti che, una volta arrivati, si sarebbero trovati di fronte rifiuti sotto le scale a spirale e persino un tavolo di un probabile “open bar”.

    Sul come e perché mai, poi, si possa adibire un monumento a location per festeggiare un diciottesimo ci sarebbe da aprire un capitolo a parte.

    Sarebbe opportuno che qualcuno dia una spiegazione.

    Ecco il video: