Home / In evidenza / Reggio Calabria – Mangiano e vanno via senza pagare, le immagini li inchiodano-FOTO

Reggio Calabria – Mangiano e vanno via senza pagare, le immagini li inchiodano-FOTO

Certe vicende, a volte, si ha l’impressione che possano appartenere ad alcuni film o a episodi che vengono dal passato. Quanto avvenuto, però, in una delle più note pizzerie di Reggio Calabria (Lievito) testimonia che ancora qualcuno ci riprova, a meno che non fosse in buona fede.

Si, perché la direzione del locale è pronta a dare una possibilità ad una famiglia di otto elementi che avrebbe consumato la cena al tavolo, prima di dileguarsi prima di saldare un conto quasi irrisorio rispetto al prezzo da pagare qualora si dovesse andare per vie legali.

Qualora dovessero rendersi conto di aver commesso un errore o aver avuto una dimenticanza sarà sufficiente che si presentino saldando il dovuto.

Ecco il post della pizzeria.

𝑺𝒂𝒃𝒂𝒕𝒐 𝒔𝒆𝒓𝒂.

Un sabato come tanti da Lievito Reggio Calabria, gente che aspetta di accomodarsi all’interno e all’esterno, che chiacchiera tranquillamente al tavolo, che magari già gusta la sua pizza.

Un sabato come tanti fatto di famiglie, coppie giovani e meno giovani, gruppi di ragazzi e comitive di adulti.

Il bello del nostro lavoro in fondo, confrontarsi con clienti di ogni età, ciascuno con la sua storia, qui da Lievito per gustare la nostra pizza.

Purtroppo Sabato, ci siamo dovuti confrontare per la prima volta con una tipologia di clientela a noi sconosciuta fino ad allora.

𝑸𝒖𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒄𝒉𝒆 𝒈𝒖𝒔𝒕𝒂 𝒍𝒂 𝒔𝒖𝒂 𝒑𝒊𝒛𝒛𝒂 𝒆 𝒇𝒖𝒓𝒃𝒆𝒔𝒄𝒂𝒎𝒆𝒏𝒕𝒆 𝒗𝒂 𝒗𝒊𝒂 𝒔𝒆𝒏𝒛𝒂 𝒑𝒂𝒈𝒂𝒓𝒆.

Paradossalmente questo avviene proprio nel primo Sabato di attivazione del servizio di sorveglianza tramite telecamere.
Ebbene, nelle riprese acquisite dalle nostre telecamere di sorveglianza si vede chiaramente questa famiglia (si avete letto bene… famiglia!) composta da otto elementi (tra cui bambini), occupare il tavolo al piano superiore del locale e mangiare la pizza.

Ad un certo punto si notano due dei tre uomini adulti scendere giù ed uscire.
Fin qui tutto nella normalità, uscire a fumare una sigaretta per un fumatore è consuetudine.

Passano svariati minuti e gli altri sei elementi della famiglia, probabilmente ignari del mancato pagamento (ma anche questo non è dato saperlo), li raggiungono fuori.
Si allontanano verso il tapis roulant come se niente fosse, anzi uno dei due uomini passando davanti al locale lancia un’occhiata all’interno. Pensa di averla fatta franca, e fino ad oggi è così.

Siamo pronti a presentare querela nei termini e nei tempi stabiliti dalla legge, ma con questo post vogliamo dare una sorta di possibilità ai due distinti signori per tornare a saldare il conto.

𝑪𝒐𝒔𝒂 𝒄𝒉𝒆 𝒅𝒂 𝒐𝒓𝒂 𝒊𝒏 𝒑𝒐𝒊 𝒏𝒐𝒏 𝒂𝒄𝒄𝒂𝒅𝒓𝒂̀.

𝑨𝒍 𝒓𝒊𝒑𝒆𝒕𝒆𝒓𝒔𝒊 𝒂𝒍𝒍’𝒊𝒏𝒕𝒆𝒓𝒏𝒐 𝒅𝒆𝒍 𝒍𝒐𝒄𝒂𝒍𝒆 𝒅𝒊 𝒂𝒛𝒊𝒐𝒏𝒊 𝒅𝒆𝒍 𝒈𝒆𝒏𝒆𝒓𝒆 𝒊𝒍 𝒎𝒂𝒕𝒆𝒓𝒊𝒂𝒍𝒆 𝒗𝒊𝒅𝒆𝒐 𝒔𝒂𝒓𝒂̀ 𝒊𝒎𝒎𝒆𝒅𝒊𝒂𝒕𝒂𝒎𝒆𝒏𝒕𝒆 𝒂𝒍𝒍𝒆𝒈𝒂𝒕𝒐 𝒂𝒍𝒍𝒂 𝒅𝒆𝒏𝒖𝒏𝒄𝒊𝒂.

La cosa che fa più rabbia non è tanto che si scappi via rischiando una figuraccia (nella migliore delle ipotesi) o una denuncia per un conto di nemmeno 15 euro a testa.
Quello che ci fa davvero rabbia e allo stesso tempo ci inquieta è che se ce ne fossimo accorti per tempo, denunciando sul momento alle Forze dell’Ordine, che esempio avrebbero avuto quei bambini seduti al tavolo?

𝑪𝒂𝒓𝒊 𝒂𝒎𝒊𝒄𝒊 𝒓𝒊𝒔𝒕𝒐𝒓𝒂𝒕𝒐𝒓𝒊 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒛𝒐𝒏𝒂, 𝒗𝒊 𝒊𝒏𝒗𝒊𝒕𝒊𝒂𝒎𝒐 𝒂𝒅 𝒂𝒖𝒎𝒆𝒏𝒕𝒂𝒓𝒆 𝒊𝒍 𝒍𝒊𝒗𝒆𝒍𝒍𝒐 𝒅𝒊 𝒂𝒕𝒕𝒆𝒏𝒛𝒊𝒐𝒏𝒆 𝒆 𝒂 𝒔𝒆𝒈𝒏𝒂𝒍𝒂𝒓𝒆 𝒔𝒆𝒎𝒑𝒓𝒆 𝒊𝒍 𝒗𝒆𝒓𝒊𝒇𝒊𝒄𝒂𝒓𝒔𝒊 𝒅𝒊 𝒆𝒑𝒊𝒔𝒐𝒅𝒊 𝒅𝒆𝒍 𝒈𝒆𝒏𝒆𝒓𝒆.

 

Leggi qui!

Protocollo tra Coldiretti e Assopanificatori-Confesercenti a Reggio Calabriac<

Una filiera dei cereali per produrre pane e prodotti da forno a km zero, su …