• Home / CITTA / Reggio Calabria / “Derive festival”, primo esperimento di trekking urbano abbinato alle forme d’arte

    “Derive festival”, primo esperimento di trekking urbano abbinato alle forme d’arte

    Ai nastri di partenza “Derive festival”, organizzato dall’Associazione Laboratori musicali, il primo esperimento di “trekking urbano abbinato alle forme d’arte”. Derive è il festival di musica e arte, unico nel suo genere, giunto alla seconda edizione. Per scoprire le novità di quest’anno la conferenza di presentazione degli eventi si svolgerà giovedì 25 luglio alle ore 11 alla Pinacoteca comunale di Reggio Calabria. Parteciperanno: Irene Calabrò, assessore comunale alla valorizzazione del patrimonio culturale, Teresa Mascianà, presidente dell’associazione “Laboratori musicali”, il direttore artistico Ettore Castagna, il consulente artistico Gabriele Marcianò, Roberta Cogliandro di “Liberamente Festival”.

     

    «Ci aspettiamo di divertirci coinvolgere i luoghi in cui si svolgeranno gli eventi – chiarisce Teresa Mascianà – e di continuare a crescere in importanza per la terza edizione. Vogliamo coinvolgere più province possibili: quest’anno abbracceremo Reggio, Lazzaro e Scilla con la musica e il trekking su grandi e piccole distanze urbane. Derive in Calabria è stato il primo esperimento di trekking urbano relato alla musica».

    In programma per la seconda edizione: il 29 luglio, alle ore 18 al “The Chilipepper”, un evento molto particolare, unico nel suo genere, un viaggio tra parole e musica, col rapper cosentino Kiave (ingresso libero). Il 5 agosto, alle ore 22 “O Zulù”, concerto “Bpm live tour” a Spazio Lupardine sulla collina di Pentimele Il 15 agosto alle 22  il concerto di Nada “È un momento difficile, tesoro tour”, all’ex campo sportivo di Lazzaro, evento in collaborazione con “Liberamente festival”. Il 20 agosto, alle 18.30 a piazza Spirito Santo, a Marina Grande di Scilla Ettore Castagna nel reading concerto dal titolo “Tredici gol dalla bandierina”.