Home / CALABRIA / Il Consiglio Regionale approva Ordine del Giorno sul Megalotto 3 della S.S.106

Il Consiglio Regionale approva Ordine del Giorno sul Megalotto 3 della S.S.106

Nel Consiglio Regionale della Calabria TUTTI i Capigruppo (di Centro Destra e di Centro Sinistra), hanno sottoscritto ed approvato all’UNANIMITÀ l’Ordine del Giorno sui RITARDI nella realizzazione del Megalotto 3 della Statale 106 presentato dall’On. Gianluca Gallo.

 

Nel merito tutte le Forze Politiche in seno al Parlamento Regionale preoccupate dalla mancanza di un crono programma che determini l’avvio dell’Opera già approvata, finanziata e di cui si ha  ormai da una settimana il Progetto Esecutivo Definitivo consegnato dal Contrante Generale, impegnano la Giunta Regionale a promuovere un incontro con il Ministro alle Infrastrutture al fine di acquisire certezze in ordine ai tempi ed alle modalità previste per l’avvio dell’Opera.

 

Il Direttivo dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” ringrazia l’On. Gianluca Gallo per aver proposto questo importante ordine del giorno ed insieme a lui l’intero Consiglio Regionale della Calabria.

 

Siamo certi che questo importante passo – che vede UNITE TUTTE le rappresentanze politiche in seno al Consiglio Regionale – sia dirimente nella ricerca di quella trasparenza e chiarezza che manca e che servirà a consentire a tutti i cittadini calabresi di capire quando e come partiranno i cantieri per l’ammodernamento della S.S.106.

 

Allo stesso modo siamo certi che questa azione sia determinante al fine anche di consentire al Ministro ed al Governo di comprendere quanto sia evidente l’attesa di una intera Regione per la realizzazione di questa opera ritenuta di interesse strategico nazionale.

 

 

Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”

Leggi qui!

Reggio Calabria, Olimpiadi di Astronomia: in 140 accedono alla seconda fase

Reggio Calabria – Il Planetario festeggia i 50 anni dell’uomo sulla Luna

Cade domani il cinquantesimo anniversario dall’allunaggio. Il 16 luglio del 1969, infatti, l’Apollo 11 viene …