Home / CITTA / Reggio Calabria / Campo Calabro – Accordo per la valorizzazione della fortificazione umbertina

Campo Calabro – Accordo per la valorizzazione della fortificazione umbertina

All’interno del suggestivo scenario costituito dal Forte Batteria Siacci “Luogo del Tempo e della Memoria” sito in località Matiniti Superiore l’ Amministrazione comunale solennizzerà con una apposita cerimonia la sottoscrizione dell’Accordo di Valorizzazione, finalizzato al trasferimento della fortificazione a titolo non oneroso della proprietà del bene ai sensi del combinato disposto  dell’art 5, comma 5, del D.lgs n. 85/2010 e dell’art. 112, comma 4, del D.lgs. n. 22 gennaio 2004 n. 42 smi. .

 

Il compendio immobiliare di cui si tratta è stato dichiarato di interesse storico-artistico con Decreto

n° 54/2016 del MIBACT e si estende, in località Matiniti, su una superficie edificata di circa 10 mila mq su 144 mila complessivi. Costruito nel 1880 assieme alle altre fortificazioni umbertine della costa siciliana e calabrese, rappresenta il manufatto più importante per collocazione, estensione, significato strategico e per il collegamento ad altre due opere minori, Batteria Matiniti Inferiore e Forte Pignatelli, quest’ultimo già di proprietà del Comune ed oggetto, dal 2014, di un intervento di recupero e rifunzionalizzazione.

Forte Batteria Siacci, con il suo terrazzo, le opere, i magazzini e le sale interne, i sotterranei già adibiti a polveriera, situato in una splendida posizione panoramica sullo Stretto di Messina è al centro, assieme agli altri due manufatti, dell’area naturale protetta ZPS Costa Viola. Le primissime opere di ripristino degli accessi e degli spazi interni hanno permesso al comune di organizzare la firma dell’accordo proprio all’interno del sito.

Con la sottoscrizione dell’Accordo di valorizzazione della fortificazione  da parte del Comune, del Mibac  e dell’Agenzia del Demanio, prende avvio la fase operativa che, grazie ad interventi mirati, potrà ottimizzare l’utilizzo di questo bene e renderlo fruibile a cittadini e turisti grazie ad un primo finanziamento accordato alcune settimane fa da Regione Calabria e ammontante ad 1 milione di euro.Alla cerimonia di sottoscrizione dell’accordo ,cui farà seguito la stipula definitiva del contratto di cessione, sono stati invitati a partecipare, oltre ai sottoscrittori (Ing. Pier Giorgio Allegroni, Direttore Regionale Agenzia del Demanio – Direzione Regionale Calabria, Dott. Salvatore Patamia, Segretario Regionale Mibac, Dott. Rocco Alessandro Repaci Sindaco di Campo Calabro),il Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio, il Colonnello Antonio Micunco dell’11 Reparto Infrastrutture dell’Esercito(che cede il bene) il Presidente dell’ istituzione patrocinante la manifestazione, la Conferenza Interregionale Permanente per le Politiche dell’Area dello Stretto on. Domenico Battaglia, oltre ai sindaci dell’Area dello Stretto , i consiglieri comunali e i rappresentati delle associazioni del volontariato, terzo settore, culturali religiose e sportive di Campo Calabro, gli abitanti della frazione Matiniti di Campo Calabro, ove sorge Forte Batteria Siacci.

“Con l’Accordo di Valorizzazione la nostra comunità entra in possesso – ha dichiarato il Sindaco – di un bene di inestimabile valore materiale, storico, culturale e sociale . Questo evento ,che si aggiunge all’opera di valorizzazione di Forte Pignatelli , chiude il cerchio della valorizzazione delle risorse identitarie della nostra comunità e consegna il loro sviluppo alle azioni per una crescita reale di prospettive per il futuro dei nostri figli. Cominciamo adesso una strada difficile , che è però una sfida entusiasmante, che tutti, amministratori e cittadini siamo chiamati a sostenere”.

Leggi qui!

Reggio Calabria – I pazienti di ematologia stregano il teatro “Cilea”

di Grazia Candido (foto Aldo Fiorenza) – Si dice che il dolore sia il grande …