• Home / CITTA / Reggio Calabria / San Roberto (RC), la lettera di saluto del Sindaco Vizzari ai cittadini

    San Roberto (RC), la lettera di saluto del Sindaco Vizzari ai cittadini

    Trasuda amore, commozione e sentimento la lettera che stamattina il Sindaco uscente di San Roberto, Roberto Vizzari, ha fatto recapitare ai propri cittadini attraverso i social ed i manifesti affissi lungo le pareti del paese.

     

     

    Poche righe per raccontare di una esperienza magica vissuta, per 15 lunghi, intensi e consecutivi anni alla guida della comunità sanrobertese. Per raccontare di un legame forte con le persone, con la propria terra. Per dire semplicemente “GRAZIE”.

     

    Una lettera che parla dell’Amministratore, e di un impegno politico che non si arresterà con la fine del mandato di Sindaco, ma soprattutto dell’uomo “Roberto”, così come semplicemente lo chiamano tutti in paese, perché fratello e padre di tutti, che in questi anni ha trascorso momenti indimenticabili che hanno segnato e migliorato la propria vita.

     

    Ecco il testo della lettera.

     

    “Care concittadine, cari concittadini,
    Tra le mura della nostra casa comunale sono cresciuto e maturato come persona e professionista, trascorrendo 15 anni indimenticabili della mia vita. 15 anni fatti di momenti unici, di passione ed amore per il mio territorio che hanno reso questa esperienza sorprendentemente magica.

     

    Trema la penna, scendono le lacrime, ora che il momento di lasciare è arrivato.
    Guardo la fascia che in questi anni ho vestito e che con orgoglio mi ha portato a rappresentarvi. Non nego che a fianco alla nostalgia di qualcosa che si conclude, sento la serenità e la soddisfazione per ciò che INSIEME abbiamo costruito in questi anni.

     

    Lascio un paese più bello, più ricco, di gran lunga trasformato. Migliore.
    Grazie alle TANTE OPERE REALIZZATE, servirebbero decine di pagine per poterne fare un elenco, ai tanti bandi a cui abbiamo partecipato, ai finanziamenti ottenuti.
    Grazie al CAMBIAMENTO che è stato portato avanti, alla capacità avuta nel saper voltare pagina rispetto al passato. Siamo stati la mano che gira la pagina, producendo cambiamenti profondi, veri, incisivi. Il primo vero cambiamento è stato quello delle PERSONE, che sono quelle che devono far camminare le idee, e che oggi scoprono di essere una comunità all’avanguardia.

     

    Nel bagaglio più prezioso che porterò con me ci sono, appunto, le persone.  Il mio grazie più autentico è per voi cittadini che costituite questo meraviglioso PAESE.

    Che mi siete stati sempre vicini, che mi avete abbracciato e baciato per strada, chiesto consigli e rivolto critiche quando serviva, che mi avete sempre fatto sentire in famiglia.
    Ho fatto il Sindaco, cercando di rimanere aperto, accessibile, mai distante; l’ho fatto amministrando con la porta aperta. Ho incontrato, ricevuto, parlato e discusso con tutti, in ufficio, ma anche per strada.

     

    UNIRE e mai dividere: questi i miei motti, perché ho sempre creduto che una comunità debba unirsi ed essere coesa se vuole crescere.

    IL VERO, IL BUONO E IL GIUSTO sono i fari che hanno guidato il mio lavoro e il mio impegno.

    Un impegno che non si conclude, ma si arricchisce in nuove forme. Per SAN ROBERTO ci sono e ci sarò SEMPRE!!!

    Ringrazio questo paese e questa esperienza, che mi ha dato tantissimo. Ringrazio chi, all’interno della struttura comunale si è dato da fare per migliorare il nostro territorio, tutti i dipendenti, gli amministratori e i collaboratori che in questi hanno dato il loro contributo per “mettere le ali” a San Roberto.

    Insieme abbiamo sbagliato, fatto cose buone, abbiamo lottato, non ci siamo mai arresi. Siamo stati VIVI, come vogliamo che vivo sia il nostro paese.

    Sono INNAMORATO di San Roberto, che non è solo il mio paese, quello che vivo da oltre 50 anni, ma è la mia stessa vita. San Roberto significa famiglia, casa, amicizia. E’ dove tutto inizia e tutto finisce.
    Lo porterò, vi porterò, per sempre nel mio cuore”.