• Home / CALABRIA / Criminalità a Villa San Giovanni, il M5S: «Subito la videosorveglianza»

    Criminalità a Villa San Giovanni, il M5S: «Subito la videosorveglianza»

    «Villa San Giovanni è diventata il teatro di una escalation criminale che mette a repentaglio la sicurezza dei cittadini. È necessario che le istituzioni intervengano e rendano operativo un sistema di videosorveglianza in tutta la città». È quanto chiedono la deputata e la consigliera comunale del Movimento 5 Stelle Federica Dieni e Milena Gioè.

    «Negli ultimi mesi – continuano – a Villa si sono susseguiti numerosi attacchi incendiari contro auto e beni di privati cittadini e membri delle forze dell’ordine e ben due rapine nella stessa banca, a distanza di un mese. Nei villesi cresce, di giorno in giorno, la paura. È innegabile che una situazione di questo tipo, con episodi di criminalità che sono diventati cronaca quotidiana, metta a repentaglio la sicurezza dei residenti e danneggi fortemente il tessuto sociale ed economico della comunità. Questa escalation criminale impone un incremento dei controlli da parte delle forze dell’ordine e l’avvio di nuovi sistemi tecnologici che fungano da deterrente a queste plateali dimostrazioni di forza da parte delle associazioni criminali».
    «Chiediamo, pertanto – concludono Dieni e Gioè –, un incontro urgente al prefetto di Reggio Calabria per discutere dell’emergenza e per trovare una soluzione che permetta di porre un argine alla criminalità villese. È inoltre necessario che il patto di sicurezza per la videosorveglianza, già firmato in Prefettura, diventi finalmente operativo. È urgente dare segnali concreti ai cittadini onesti che hanno il diritto di essere protetti dallo Stato».