• Home / CITTA / Reggio Calabria / Al via casting calabrese per il film “Terra di Pietre”

    Al via casting calabrese per il film “Terra di Pietre”

    Per l’opera prima del regista calabrese Francesco Costabile, dal titolo “Terra di Pietre”, prodotto da Tramp Limited ed O’Groove Srl.si ricercano ragazze e ragazzi tra i sedici e i venticinque anni. Il lungometraggio è ambientato in Calabria e verrà realizzato nei mesi di Ottobre e Novembre.

     

     

    Ecco le prime due date del casting calabrese:

     

    Cosenza:

    MERCOLEDì 15 MAGGIO  presso CAG CENTRO DI AGGREGAZIONE GIOVANILE in Via P. Bucci (di fianco al CUS)

    dalle ore 10.00 alle ore 18.00

     

    Reggio Calabria:

    VENERDì 17 MAGGIO presso UNIREGGIO Piazzale Via Vallone Petrara 81

    dalle ore 15.00 alle ore 18.00

     

    Tutti i ragazzi minori dovranno necessariamente essere accompagnati da un genitore.

    Per chi non potesse partecipare al casting potràinviare un breve video di presentazione e massimo due fotografie.

     

    Inviare il materiale  a:TERRADIPIETRE@GMAIL.COM con relativi contatti.

     

    Per ulteriori informazioni seguiteci su facebook: terradipietre

     

    SINOSSI

     

    Il film “Terra di Pietre” racconta una storia di crescita e di emancipazione femminile attraverso le vicende di Rosa, una ragazzina di 16 anni inquieta e introversa, un’anima spigolosa e sempre un po’ fuori posto. Rosa è ribelle per natura e vive, tra molti alti e bassi, le fasi tipiche dell’adolescenza, il primo amore, il contrasto con la famiglia, mossa da una voglia di libertà che la porta a mettere in discussione tutto il suo mondo.

     

    O’ GROOVE

     

    La O’Groove, è una società di produzione cinematografica fondata da Pierpaolo Verga con Edoardo De Angelis nel 2013.
    Nel 2014 producono “Perez” diretto da Edoardo De Angelis, selezionato al Festival di Venezia, selezione Officiale. Nel 2016 “Indivisibili”, diretto da Edoardo De Angelis, Nominato in 17 categorie vince 6 David di Donatello. Nel 2018, “Il Vizio della Speranza”, diretto da Edoardo De Angelis, vincitore del premio come Miglior Regia e Miglior Attrice al Tokyo International Film festival, People’s choice award al festival di Roma e del David di Donatello come Migliore Attrice Non Protagonista.

     

     

    FRANCESCO  COSTABILE

     

    Frequenta il DAMS di Bologna e in quegli anni realizza il suo primo cortometraggio, La sua gamba (2001), vincitore del Bellaria Film Festival (2002). Studia regia al Centro Sperimentale di Cinematografia dove realizza i corti L’armadio e Dentro Roma, quest’ultimo vincitore del Nastro d’ Argento come miglior cortometraggio e candidato al David di Donatello come miglior cortometraggio italiano.

    Si dedica poi al documentario realizzando due film sul costumista Piero Tosi (L’abito e il volto, 2009, premio del pubblico al Biografilm Festival 2010, e Piero Tosi 1690, 2014)  e collabora con il regista Gianni Amelio curando nel 2014 il casting e la documentazione “Felice chi è diverso” documentario sul rapporto tra società e omosessuali nel ‘900. Continua la sua ricerca nell’ambito dei Biopic con In un futuro aprile documentario su Pier Paolo Pasolini ed il suo legame con il Friuli e la lingua friulana che vede la partecipazione straordinaria di Nico Naldini poeta e cugino di Pasolini.

    Nel 2019 è impegnato alla lavorazione del suo primo lungometraggio di finzione, Terra di pietre, prodotto e distribuito da Medusa.