Home / CITTA / Reggio Calabria / Inail Reggio Calabria: il Comitato Provinciale per tutela di aziende e lavoratori

Inail Reggio Calabria: il Comitato Provinciale per tutela di aziende e lavoratori

Prosegue il lavoro del Comitato Inail guidato dall’Avv. Fabio Giubilo nella direzione di promuovere la diffusione della cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro nel contesto provinciale e di rendere l’Inail più vicino ad aziende e lavoratori, sempre più riconoscibile e percepito dalla cittadinanza per il fondamentale ruolo “sociale” svolto che non si limita alla funzione assicurativa ma riguarda anche gli ambiti della prevenzione, del reinserimento e della ricerca.

Nel corso della seduta del 16 aprile us importanti le deliberazioni assunte dall’Organismo istituito in seno all’Inail ai sensi della L. 1712/1962 che vede coinvolti i rappresentanti delle Associazioni datoriali e sindacali comparativamente più rappresentative, l’Ispettorato del Lavoro, la Regione Calabria e l’Anmil. Deliberato il coinvolgimento stabile nei lavori del Comitato degli Ordini provinciali dei Consulenti del Lavoro e dei Commercialisti ed Esperti contabili, la strutturazione di un procedura di codificazione degli interventi formativi in materia di sicurezza oltre all’implementazione di Iniziative di informazione e promozione dei Bandi Inail. “Sono particolarmente soddisfatto del coinvolgimento nei lavori del Comitato Inail dei Consulenti del Lavoro in persona della Presidente dell’Ordine Flaviana Tuzzo e dei Commercialisti ed Esperti Contabili in persona del Presidente Stefano Poeta – dichiara l’avv. Giubilo. La collaborazione stabile dei due Ordini Professionali, invitati permanenti alle sedute del Comitato, alla luce delle competenze e delle conoscenze che tutti gli attori dell’Organismo sapranno scambiarsi, contribuirà sicuramente a qualificare, rafforzare e rendere maggiormente incisive le iniziative assunte. L’allargamento stabile del Tavolo è un unicum a livello nazionale, un’iniziativa pilota assunta in maniera convinta e responsabile dal Copro, nata dalla esigenza di dare sempre maggiore concretezza alle azioni svolte per promuovere la cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro, che ha trovato nei Consulenti del lavoro e nei Commercialisti interlocutori sensibili e attenti”.

Due le importanti linee di intervento operative disegnate dal Comitato che vedranno attuazione nei prossimi mesi e sui quali la Presidente Tuzzo e il Presidente Poeta hanno assicurato il pieno supporto e l’attiva collaborazione dei rispettivi Consigli Provinciali. “Il contrasto al mercato delle false o irregolari attestazioni di interventi formativi sulla sicurezza è una priorità del Comitato. In stretta sinergia con il Direttore Liborio Cuzzola ed i qualificati funzionari della Struttura provinciale – dichiara Giubilo – oltreché con il prezioso supporto dell’Ispettorato del Lavoro e dell’ing. Antonino Ughettini, la Commissione coordinata dalla dott.ssa Giulia Crucitti sta procedendo alla definizione di strumenti utili ad arginare il fenomeno della formazione irregolare purtroppo assai diffuso nel nostro territorio, così come l’intervento di pseudo Organismi paritetici o di Associazioni che vedono nella formazione esclusivamente un canale di business”. Sulla stessa linea i Presidenti Tuzzo e Poeta con il Consigliere Diego Ziino (OCDEC) presenti in data odierna nella sede Inail su invito del Presidente Copro che riconoscono come la formazione e l’aggiornamento sulla sicurezza non debbano essere percepiti come un optional, come mera imposizione o, peggio, come vuoto passaggio formale. “Formazione e aggiornamento di Aziende e Lavoratori – dichiarano i Presidenti – sono una priorità assoluta che attraverso l’azione dell’Inail, delle Associazioni di categoria oltreché degli Ordini professionali,  dovrà essere garantita a realizzata in maniera reale, seria ed in conformità alle previsioni di legge, esclusivamente dai soggetti individuati dal TU 81/2008, a garanzia della qualità degli interventi formativi e della validità delle certificazioni rilasciate”.

L’altro canale di intervento deliberato dal Comitato è diretto alla promozione delle iniziative Inail nel campo della prevenzione. Bando Isi e Regolamento Reinserimento sono due strumenti che Inail mette a disposizione delle Aziende che intendono adottare misure concrete per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro oltrechè per il reinserimento di lavoratori che a seguito di infortunio o malattia professionale abbiano subito una riduzione della capacità lavorativa. “L’Inail e tutte le organizzazioni datoriali e sindacali che compongono il Comitato già oggi forniscono con continuità informazioni all’utenza riguardo le opportunità ed il funzionamento di Bandi Inail. Il nostro obiettivo come Comitato in stretta sinergia con il Direttore Cuzzola – conclude Giubilo – è rendere ancora più capillare ed incisiva l’azione informativa sulle Iniziative Inail, intensificando i momenti di incontro sul territorio grazie alla attiva partecipazione dei funzionari dell’Istituto che nell’agire quotidiano e nel rapporto con l’utenza dimostrano competenza, professionalità, passione e, soprattutto, grandissima umanità. Già in programma per il 7 maggio pv.  un seminario sul Bando Isi 2018 presso la sede della CCIAA di Reggio Calabria al quale seguiranno, proprio su sollecitazione del Copro e con la stretta collaborazione della Associazioni datoriali componenti il Comitato e degli Ordini professionali, incontri in provincia (area jonica e tirrenica) sui temi Tariffe, Reinserimento e OT 24” .

Leggi qui!

Celebrata a Delianuova la Veglia Diocesana di Preghiera per le Vocazioni

Domenica 12 maggio, IV domenica di Pasqua, detta del Buon Pastore, in comunione con la …