Home / Primo piano / Rogo S. Ferdinando, la Procura di Palmi chiede perizia; autopsia sul corpo di Nouma

Rogo S. Ferdinando, la Procura di Palmi chiede perizia; autopsia sul corpo di Nouma

Si chiama nuova tendopoli, ma purtroppo i risultati, al momento, sembrano essere quelli vecchi. A San Ferdinando, all’alba di venerdì, un altro migrante ha perso la vita in un rogo per il quale la Procura di Palmi intende vederci chiaro.

Si proverà, infatti, a stabilire le cause attraverso una perizia tecnica richiesta dalla Procura della Repubblica di Palmi.

Il procuratore Sferlazza ha rilasciato delle dichiarazioni all’Ansa ha, tuttavia, sottolineato che la scelta non dipende da un indirizzo preciso delle indagini, bensì dalla necessità di vederci chiaro nell’accertazione dei fatti e delle eventuali responsabilità.

Sferlazza ha inteso sottolineare la necessità di sgomberare il campo a qualsiasi dubbio. Sul corpo del trentanduenne morto (Sylla Nouma, il suo nome) è stata disposta anche l’autopsia.

Leggi qui!

Sette ergastoli per l’omicidio Canale a Reggio Calabria

Sette condanne all’ergastolo e altre due con sconti di pena per i collaboratori di giustizia. …