Home / In evidenza / Reggio Calabria – Il musical “We Will Rock You” sbanca il teatro Cilea

Reggio Calabria – Il musical “We Will Rock You” sbanca il teatro Cilea

di Grazia Candido (foto Antonio Sollazzo) – E’ davvero difficile descrivere in poche righe una vera opera d’arte perché il musical “We Will Rock You”, messo in scena ieri sera al teatro “Cilea” è proprio una vera e mastodontica macchina da battaglia dello spettacolo, in grado di mescolare hard rock, opera e tanta teatralità.

Sul palco, entra ed esce rispettando ritmi incalzanti, un ensemble di cantanti, attori, musicisti e ballerini abili a mettere in mostra la natura sfarzosa della mitica band dei Queen capitanata da Freddie Mercury, un uomo estroso, dall’ego smisurato ma anche, dalle capacità artistiche fuori dal comune. E’ un vero omaggio al rock inteso non solo come musica, ma come libertà di pensiero e di espressione.
“E’ una storia che utilizza le canzoni dei Queen per denunciare un problema che i Queen avevano già segnalato 20 anni fa – spiega il protagonista Salvo Vinci – Una storia d’amore e ribellione di ragazzi che non si ritrovano la musica live e Galileo, un ragazzo ribelle ma che crede ancora nei sogni, alla fine riesce a trovare il modo giusto per riportare la musica rock in auge”.
I colori scuri della scenografia avvolgono i protagonisti la cui vita è ambientata in un futuro grigio dove la musica è vietata e il potere viene esercitato da un network tecnologico attraverso il condizionamento psicologico e il controllo delle menti.
Ecco che un gruppo di giovani ribelli, tra i quali spiccano i protagonisti Galileo (interpretato da uno straordinario Salvo Vinci) e Scaramouche (incisiva e affascinante Alessandra Ferrari), guidano la rivolta contro l’appiattimento del pensiero e ispirati da un ente superiore, cercano di riportare sulla Terra la possibilità di pensare, di emozionarsi, di vivere: in una parola il rock.
Il nuovo allestimento del musical di Ben Elton, non è altro che il racconto di una speranza, di un futuro non scritto ma che dipende da noi. E ci credono tutti i componenti dell’eccellente cast, bravissimi a tenere “inchiodati” gli spettatori alle poltrone ma che nei brani storici lasciano stare il bon ton e si alzano in piedi per cantare “We are the champions”, “Radio ga ga” “Somebody to love” e molto altro ancora.
Lo stage set e le coreografie sono completamente rinnovate, rispetto all’edizione precedente del musical, nuova anche la band che suona i brani dal vivo e pure la scenografia è inedita caratterizzata da giochi di luce diversi a seconda delle atmosfere previste dalla narrazione.
Le ventiquattro canzoni tratte dall’estesa discografia dei Queen, sono cantate in lingua originale da solisti e coristi, mentre i dialoghi, tutti in italiano, sono in perfetta assonanza con una trama ricca di riferimenti alla storia del rock e ai suoi maggiori protagonisti.
“We Will Rock You” è l’eterna lotta fra paura e desiderio di libertà presente in ognuno di noi ma è anche un buono spunto di riflessione sul futuro del nostro pianeta: dal riscaldamento globale ai rischi dei social media, dal condizionamento della pubblicità alle potenzialità degli strumenti elettronici di controllo a distanza.
“Non li uccidiamo, ripuliamo le loro menti, le loro anime sono state formattate. La musica ci salverà”, sono le frasi che risuonano tra i ragazzi che lottano per avere un mondo vero e vivo, fatto di esseri pensanti e liberi da ogni vincolo mentale, fisico e tecnologico.
Di sicuro, quello che emerge in questo musical oltre la straordinaria bravura del cast, è il profondo rispetto per la musica dei Queen e per la qualità di composizioni tramandate di generazione in generazione.
A “We will rock you” è andato il Premio come Miglior Musical del 2019 della 33esima edizione del Festival “Fatti di Musica”, il prestigioso festival del Live d’Autore ideato e diretto da Ruggero Pegna, che presenta e premia alcuni tra i migliori live di ogni stagione con il “Riccio d’Argento” del celebre orafo calabrese Gerardo Sacco.
Un riconoscimento assolutamente meritato che sprona tutti i protagonisti del musical a continuare questa “battaglia” perché “la cosa più importante è vivere una vita favolosa, non importa quanto lunga, basta che sia favolosa” (Freddie Mercury).




Leggi qui!

Reggio Calabria – Diffondere una cultura digitale tra giovani e genitori

Le tecnologie digitali in pochi anni hanno trasformato l’organizzazione sociale del nostro tempo, internet da …