Home / In evidenza / Reggio Calabria – Grassi saluta la città e tira le somme

Reggio Calabria – Grassi saluta la città e tira le somme

Durante una conferenza stampa, questo pomeriggio, il questore Raffaele Grassi prima di lasciare la città dello Stretto e adempiere al nuovo incarico di prefetto assumendo le funzioni di ispettore generale di amministrazione,
sciorina numeri e attività compiute dalla Polizia di Stato dal 21 febbraio 2015.

ATTIVITA’ DI POLIZIA GIUDIZIARIA
Nr. 80 operazioni di polizia giudiziaria, di cui 24 contro l’immigrazione clandestina con l’esecuzione di 50 fermi di indiziato di delitto di iniziativa;
Nr. 17 latitanti arrestati;
ATTIVITA’ FOCUS NDRANGHETA
Nr. 231.612 persone controllate;
Nr. 140.079 veicoli controllati;
Nr. 691 persone denunciate in stato di libertà;
Nr. 34.870 controlli di persone sottoposte agli arresti domiciliari;
Nr. 117 sequestri penali;
Nr. 864 sequestri amministrativi;
Nr. 9472 perquisizioni;
Kg 7.7 di sostanze stupefacenti sequestrate.
ATTIVITA’ DI PREVENZIONE
Nr. 2000 persone arrestate, di cui 263 nell’ambito del Focus Ndrangheta;
Nr. 218 provvedimenti di Daspo;
Nr. 49 provvedimenti di Daspo urbano;
Nr. 135 provvedimenti di Ammonimento;
Nr. 562 provvedimento di Avviso Orale;
Nr. 101 proposte di Sorveglianza Speciale di P.S.;
Nr. 25 proposte di applicazione di Misure di Prevenzione patrimoniali;
Nr. 17 sequestri per un valore di 86.500.000 euro;
Nr. 13 confische per un valore di 13.200.000 euro;
Nr. 17 minorenni collocati presso istituti per minori.
ATTIVITA’ DI ORDINE PUBBLICO
Nr. 15 decreti di Divieto di svolgimento in forma pubblica e solenne dei funerali di appartenenti a note cosche di ndrangheta della Provincia;
Nr. 98 servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dei bovini vaganti con il rintraccio e l’abbattimento di 285 bovini;
Nr. 885 Aziende controllate nell’ambito dell’attività di contrasto al fenomeno del caporalato, con l’emissione di sanzioni amministrative per un importo pari a 3.677.487,68 euro e la denuncia in stato di libertà di 90 persone.

Leggi qui!

Processo a Mimmo Lucano: Bregantini e Sirianni ammessi come teste

Il magistrato calabrese Emilio Sirianni, in servizio alla Corte d’appello di Catanzaro, e l’arcivescovo di …