Home / CITTA / Reggio Calabria / Piccole gocce d’amore, Giornata AVIS al Piria di Rosarno

Piccole gocce d’amore, Giornata AVIS al Piria di Rosarno

«Sbaglia chi pensa che donare sia facile: tutt’altro, presenta grandi difficoltà se lo si fa in modo sensato e non a caso o per istinto», scriveva Seneca nel De vita beata, e non poteva certo immaginare quanto un giorno la sua riflessione si sarebbe rivelata calzante riguardo al dono che ognuno di noi può fare all’altro, non qualcosa che può essere acquistato, ma una predisposizione d’animo, un atto di amore gratuito, un modo di dare un senso all’amore che risiede nei meandri più reconditi della nostra anima.

Donare, poi, ciò che di più prezioso possiamo avere, il carburante del nostro organismo, la fonte di ogni battito, di ogni respiro…nulla di più rigenerante!
Così ha esordito il Dirigente scolastico,Mariarosaria Russo nel ringraziare gli studenti del liceo “R. Piria” di Rosarno che hanno sentito forte questo bisogno ed hanno contribuito a riempire l’oceano dell’Avis con le proprie gocce… di amore, più che di sangue. Infatti proprio nel piazzale del Liceo Scientifico di Rosarno, il 21 e il 25 Marzo, è stata presente l’emoteca mobile dell’AVIS di Reggio Calabria, che ha effettuato la raccolta di sangue da parte di numerosi studenti e docenti alla presenza del dott. Postorino, Presidente Provinciale della sezione AVIS di Reggio Calabria. L’iniziativa è stata avviata nell’ambito del Premio Nazionale Valarioti-Impastato, dove gli studenti sono stati sensibilizzati alla cultura del donarsi agli altri attraverso il racconto di Reginald Green che in un momento tragico, quale la morte del figlio Nicholas, ha avuto la forza di donare gli organi del proprio figlio.
Significativa è stata la manifestazione di molti di loro in merito all’atto stesso del dono: nonostante sia stato spontaneo e volontario, questo piccolo-grande gesto rappresenta un arricchimento
interiore; donare comporta ricevere e in questo caso i nostri alunni hanno regalato qualcosa a loro stessi: la serenità d’animo di chi scopre di aver contribuito ad alimentare il benessere altrui e soprattutto la consapevolezza che anche semplici intenzioni possano nascondere finalità nobili.
 Grande soddisfazione è stata espressa dalla Dirigente Scolastica Mariarosaria Russo, sempre vicina agli ultimi e che ha dichiarato che iniziative di questo genere sono fondamentali nell’ambito delle attività d’Istituto nonché per i ragazzi che si sono detti profondamente arricchiti.

Leggi qui!

Traffico di droga – Blitz tra Salerno e Reggio Calabria

I carabinieri del Comando Compagnia di Eboli, tra i comuni di Eboli e Campagna, nel …