Home / Primo piano / Caso Miramare – Chiesti dieci mesi di reclusione per Angela Marcianò
Angela Marcianò consegna a Renzi documento programmatico

Caso Miramare – Chiesti dieci mesi di reclusione per Angela Marcianò

Il sostituto procuratore di Reggio Calabria Walter Ignazzitto nei confronti dell’ex assessore ai lavori pubblici del Comune di Reggio Calabria, Angela Marcianò, ha chiesto dieci mesi di reclusione per il cosiddetto “Caso Miramare”,

che ha già visto il rinvio a giudizio nei confronti del sindaco della città dello Stretto, Giuseppe Falcomatà, e di diversi tra assessori, ex assessori e burocrati, con il processo ordinario che inizierà esattamente tra un mese, il 18 aprile. I reati contestati sono, a vario titolo, di abuso d’ufficio e falso.

Leggi qui!

Reggio Calabria – I pazienti di ematologia stregano il teatro “Cilea”

di Grazia Candido (foto Aldo Fiorenza) – Si dice che il dolore sia il grande …