Home / CITTA / Reggio Calabria / Motta San Giovanni (RC) – Verduci: “Innamorati del nostro territorio”

Motta San Giovanni (RC) – Verduci: “Innamorati del nostro territorio”

“Questa Amministrazione comunale, a differenza di quanto avvenuto in passato, è contraria a qualsiasi iniziativa che preveda la riapertura della discarica in località Comunia, il suo ampliamento e la messa in esercizio anche se questo dovesse servire per superare l’emergenza che sta vivendo l’intero territorio metropolitano, in particolare quello della Città di Reggio Calabria”.

A dichiararlo è Giovanni Verduci, sindaco di Motta San Giovanni, in merito al progetto che vorrebbe la riapertura e l’ampliamento della discarica di località Comunia.
“Abbiamo sempre e solo chiesto la bonifica e la messa in sicurezza del sito, sostenendo come il nostro territorio abbia già pagato il prezzo per le emergenze e le criticità di altri. Lo abbiamo detto a Catanzaro, in Commissione ambiente del Consiglio regionale, in occasione dei lavori della Commissione speciale, nelle riunioni dell’Ato Reggio Calabria e nelle aule giudiziarie”.
“Sono contento – prosegue il primo cittadino – che la comunità sia attenta su questo argomento e le sono particolarmente grato per aver, finalmente, risvegliato dal torpore anche chi, negli anni precedenti, ha sempre volto lo sguardo altrove per non guardare, per non affrontare apertamente la questione. Anche chi, per anni, ha portato avanti una fitta corrispondenza con la Regione, “visto l’obiettivo condiviso, il continuo aggiornamento sullo stato del procedimento e il fondamentale supporto degli uffici comunali” (si legge nelle note) oggi si dichiara estraneo, sorpreso, pronto solo adesso ad usare superpoteri quando, in realtà, sarebbe stato sufficiente parlare e scrivere a tempo debito”.
“Apprezzo sinceramente – continua – e senza alcuna polemica chi, anche se solo oggi, si eleva a paladino di trasparenza e coerenza. Anche se inneggia slogan ad effetto, si ricicla rivoluzionario, avvelena un clima già complicato mentre, in campagna elettorale, auspicava che la discarica diventasse “per il nostro comune una risorsa e non un problema”, informando tutti “di non voler dire No a prescindere”.
“Sono stato l’unico – ricorda Verduci – prima da sindaco, poi da consigliere provinciale e da vicepresidente della Provincia, a manifestare apertamente la mia forte convinzione della necessità di bonificare il sito di Comunia. L’unico a lamentarsi quando il Consiglio regionale della Calabria ha approvato il Piano dei rifiuti prevedendo i siti per le discariche. Nessuno ha mai sollevato obiezioni, nessuno ha mai alzato la voce, nessuno ha presentato osservazioni al progetto depositato per anni al comune, pubblicato per anni sul sito istituzionale e in discussione da gennaio 2015 presso la Struttura Tecnica di Valutazione per l’ottenimento del parere di compatibilità ambientale. Quasi nessuno, perché va riconosciuto l’impegno di alcuni comitati che, infatti, sono citati nei verbali della Conferenza dei Servizi. Nessun intervento istituzionale è citato, nessun atto ufficiale di disapprovazione”.
“Trasparenza, partecipazione, condivisone e confronto – evidenzia il sindaco – sono parole che, per alcuni, sembrano entrate in uso comune solo adesso, assumendo un significato strumentale e finalizzato solo a sostenere e giustificare il tono alto di alcuni pubblici interventi. Questa Amministrazione comunale ha già formalmente presentato ricorso al verbale della Conferenza dei Servizi, è stato dichiarato inammissibile ma, nelle motivazioni, troviamo elementi che ci spingono a valutare concretamente la possibilità di presentare ricorso in appello al Consiglio di Stato. Ricorso che, comunque, non pregiudica o ostacola l’eventuale opposizione anche all’atto finale di approvazione del progetto”.
“Sono vicino alle associazioni e ai comitati che anche in queste ore si stanno confrontando, sono certo in maniera costruttiva. Ringrazio l’assessore regionale all’Ambiente, la dott.ssa Antonella Rizzo, che tenendo fede ad un impegno assunto prima con le associazioni e i comitati e solo successivamente con l’Amministrazione comunale, giovedì pomeriggio sarà presso la sede municipale per illustrare una nuova proposta progettuale”.
“Non si tratta di un dibattito – conclude Verduci – giorno di San Valentino, innamorati del nostro territorio, tutti ascolteremo quanto vorrà comunicarci l’assessore Rizzo e, successivamente, nei modi e nelle forme che riterremo opportune, valuteremo la proposta con l’abituale serenità e serietà”.

Leggi qui!

Oliverio a Conte: “Sconcerto per esclusione porto di Gioia Tauro da Via della Seta”

E’ incomprensibile come da una parte si annunci di svolgere in Calabria, da Lei definita …