Home / In evidenza / ‘Flights to Lamezia’: ma c’è Scilla, il caso Air Transat

‘Flights to Lamezia’: ma c’è Scilla, il caso Air Transat

L’Aeroporto di Lamezia è, senza discussione, l’aerostazione di riferimento per l’intera regione Calabria. Né Reggio Calabria, né Crotone hanno al momento i requisiti strutturali o le prospettive per avvicinarsi al pensiero di insidiare la leadership dello scalo di Sant’Eufemia.

Quanto, però, si vede sul portale Air Transat è destinato ad aprire dibattiti che, comunque, non sembrano essere strettamente dipendenti da chi opera sul territorio.

Air Transat è un vettore canadese che, nella sua pagina dedicata, alle destinazioni offre la possibilità di cliccare su Lamezia.

Da giugno 2019, infatti, sarà ripristinato il volo diretto che dal Canada (Toronto) porta direttamente in Calabria. Una tratta che può essere dedicata ai flussi “turistici” o che può riguardare quanti vogliano andare a trovare dei parenti sull’una o sull’altra destinazione.

Il primo dato di fatto è che se, a livello internazionale, passa il messaggio che per arrivare a Scilla l’aeroporto di riferimento è Lamezia potrebbe non essere il massimo ai fini del rilancio definitivo dell’Aeroporto dello Stretto.

L’altra riflessione è che a Tropea potrebbero non prenderla bene, se si sceglie Scilla per sponsorizzare Lamezia, considerato che la distanza delle due località dall’aerostazione è praticamente l’una doppia dell’altra (60 contro 120).

E l’ultimo spunto è che se l’immagine di Scilla “vende” più di Tropea la cosa dovrebbe fungere da stimolo a tuttotondo per impegnarsi di più a livello della Città Metropolitana di Reggio Calabria. A partire da un aeroporto che, a detta della politica e di chi amministra, viaggia verso un rilancio se non decisivo, quantomeno deciso.

Il futuro dirà se le cose stanno così.

 

Leggi qui!

Consorzi di bonifica, Ferrara (M5S): “Continuano a vessare i contribuenti”

«Avvisi di pagamento in alcuni casi raddoppiati e benefici zero da parte dei Consorzi di …