Home / Primo piano / Ricchezza italiani nel 2018: i reggini guadagnano un quarto rispetto ai milanesi

Ricchezza italiani nel 2018: i reggini guadagnano un quarto rispetto ai milanesi

Il 2018 si è appena concluso: qual è stato l’andamento della crisi nell’anno appena trascorso? A dare una risposta ci ha pensato Davide Marciano, che ha messo a punto il report 2018 sullaricchezza degli italiani pubblicato da Affarimiei.biz,  che raccoglie i dati sul redditodi tutti gli italiani.

 

 

Lo studio prende in esame tutte le province italiane, evidenziando uno scenario in cui vengono relazionati il reddito pro capite, i depositi in banca e la capacità di risparmio degli italiani.

 

I dati della provincia di Reggio Calabria, agli ultimi posti in Italia

I dati di questo studio mostrano che Reggio Calabria e la sua provincia sono posizionati nelle ultime posizioni rispetto alle altre province italiane, sebbene sia al secondo posto in Calabria. Gli abitanti di questa zona hanno un reddito pro capite pari a 16.132 euro, mentre la capacità di risparmio annua è di circa 1300 euro a testa, con un patrimonio bancario di 55.300 eurocirca, immobili esclusi.

 

“Secondo quanto affiora dalle informazioni pubblicate ciclicamente dall’ISTAT– dichiara Davide Marciano, fondatore del portale di economia e finanza personaleAffarimiei.bizla capacità di risparmio media degli italiani è stata dell’8,1% nel 2017. Considerando il reddito pro capite, quindi, notiamo che ogni cittadino della provincia di Reggio Calabria ha la possibilità di accantonare in media 1300 euro all’anno”.

 

“Sommando questi dati a quelli che sono stati raccolti dalla FABI sui depositi bancari – continua Marciano – possiamo calcolare l’ammontare delle riserve bancarie: risulta che ogni cittadino della provincia di Reggio Calabria ha un patrimonio di circa 55.300 euro”.

 

Reggio Calabria e le altre province calabresi: un confronto

Rispetto alle altre province della Calabria, come già anticipato, Reggio Calabria di colloca al secondo posto: Catanzaro è in testa, anche se di poco, con oltre 16.900 euro di reddito pro capite. Seguono al terzo posto Crotone (con 14.300 euro), Vibo Valentia (con 13.800 euro) e Cosenza (con 13.600 euro).

E il resto d’Italia? Reggio Calabria tra gli ultimi in classifica

Per comprendere meglio questi dati bisogna confrontarli con quelli del resto del Paese: abbiamo visto che la Calabria si trova in coda alla classifica, con un reddito pro capite pari a 16.100. Prima in classifica troviamo Milano, con un reddito pro capite di 46.100 euro circa.

Anche Bolzano si è aggiudicata un posto sul podio, con un valore dell’1,81 rispetto alla media dello Stivale; Bologna mostra un dato di 37.500, mentre Roma si trova in settima posizione, con un dato pari 31.500 euro circa.

 

Su Affari Mieiè possibile consultare il report annuale completo per poter mettere a confronto le informazioni di Varese e della provincia con quella di tutte le altre province italiane.

 

Leggi qui!

Anas, al via piano esodo estivo. Rimossi tutti i cantieri sulla A2 del Mediterraneo

Al via il piano Esodo 2019 sulla rete Anas (Gruppo FS Italiane). In vista delle …