Home / Primo piano / Blitz contro la ‘ndrangheta in Valle d’Aosta

Blitz contro la ‘ndrangheta in Valle d’Aosta

Dalle prime ore di questa mattina è in corso un’operazione dei Carabinieri del Ros e del Gruppo di Aosta, per l’esecuzione di provvedimenti cautelari, emessi su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Torino nei confronti di un sodalizio ‘ndranghetistico operante in Valle d’Aosta riconducibile a componenti della famiglia Nirta-Scalzone di San Luca (Reggio Calabria) con collegamenti in Piemonte e Calabria.

 

Le indagini hanno consentito di ricostruire le infiltrazioni della criminalità organizzata nel tessuto economico-imprenditoriale e un giro di narcotraffico tra Spagna e Italia.

L’operazione “Geenna” è estesa anche alla Calabria, al Piemonte, alla Lombardia, alla Sicilia ed alla Liguria. Le indagini hanno documentato per la prima volta che “la ‘ndrangheta era operativa con una propria stabile struttura ad Aosta, infiltrando pesantemente il tessuto economico, sociale e politico della regione“. Ricostruito “uno scenario di pervasiva infiltrazione mafiosa nel tessuto economico-imprenditoriale a partire dal 2014“. Il sodalizio era anche coinvolto nell’importazione di ingenti partite di cocaina tra Spagna, Calabria e Piemonte. In corso numerose perquisizioni in varie regioni.

Leggi qui!

Legambiente alla scoperta di Pazzano, piccolo Comune ricco di natura, storia e arte

Legambiente Calabria, in occasione della campagna “Voler bene all’Italia, la festa dei Piccoli Comuni”, sceglie …