Home / In evidenza / ‘Ndrangheta – Estradato in Italia il boss Francesco Marando

‘Ndrangheta – Estradato in Italia il boss Francesco Marando

Rientra oggi in Italia, scortato da agenti della Criminalpol, Francesco Marando. Il 36enne originario della Locride, è stato arrestato nel dicembre scorso nell’ambito della maxi operazione ‘Pollino’. E raggiunto da mandato d’arresto europeo per associazione a delinquere di tipo mafioso finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti.

Marando utilizzava il suo ristorante tedesco come base logistica dell’organizzazione criminale

Marando, in qualità di organizzatore del gruppo Ietto Morando, favoriva infatti l’introduzione della droga in Italia dalla Germania e dall’Olanda, destinata al territorio calabrese. Inoltre l’uomo utilizzava il ristorante di Wesseling (Germania) Leonardo da Vinci, di cui era uno dei titolari, come base logistica dell’organizzazione criminale. Era utilizzata per lo smistamento della cocaina e come espediente di reinvestimento dei proventi del traffico.

Leggi qui!

Siclari (MNS): “L’orizzonte dell’Aeroporto dello Stretto resta grigio e nebuloso”

Le ultime notizie sul futuro del “Tito Minniti” continuano a mortificare Reggio ed i reggini. …