Home / In evidenza / Il Festival del Torrone di Taurianova si afferma con un nuovo successo

Il Festival del Torrone di Taurianova si afferma con un nuovo successo

Una perla gastronomica dal valore unico, così è stato definito il Torrone artigianale di Taurianova, protagonista di una tre giorni che ha conquistato un ampio pubblico.

La terza edizione del Festival del Torrone di Taurianova ha confermato infatti l’importanza dell’evento, che ha coinvolto migliaia di persone dal 7 al 9 dicembre nella cittadina dell’area metropolitana di Reggio Calabria.
La manifestazione, voluta dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Fabio Scionti, in sinergia con l’Associazione pasticceri di Taurianova PAST, è un progetto di grande valenza culturale che promuove il torrone artigianale taurianovese per le caratteristiche che lo rendono un prodotto eccezionale, storicamente legato alla cittadina pianigiana.
Quest’anno il Festival ha invaso anche il centro cittadino con spettacoli musicali e appuntamenti vari, che sono stati apprezzati dai numerosi visitatori. Straordinaria è stata la partecipazione al concerto del celebre cantante Fausto Leali, che si è tenuto in piazza Italia. La voce soul del panorama musicale italiano ha trascinato il pubblico per due ore di grande spettacolo.
I produttori di torrone – con la collaborazione dei prestigiosi partner della manifestazione – hanno promosso l’eccellenza dolciaria durante la tre giorni attraverso molteplici iniziative rivolte a tutti, tra cui workshop, laboratori del gusto, dimostrazioni di pasticceria e degustazioni guidate, presso i locali del Centro servizi agroalimentare e del legno.
La manifestazione si è avvalsa del patrocinio e della collaborazione della Regione Calabria, del Consiglio regionale della Calabria, della Città Metropolitana di Reggio Calabria, dell’Istituto d’Istruzione Superiore “G. Renda” di Polistena, della FIPGC (Federazione Internazionale Pasticceria), dell’Apar (Associazione pasticceri artigiani reggini), della condotta Slow Food Reggio Calabria Area Grecanica, dell’Ais Calabria (Associazione Italiana Sommelier), dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Gemelli Careri” e dell’Associazione “il Jazz”.
Tra gli appuntamenti, anche tavole rotonde e momenti di approfondimento, alla presenza di importanti ospiti, tra cui il direttore del Dipartimento di Agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, Giuseppe Zimbalatti, durante i quali è stata raccontata l’origine storica del torrone e si è dibattuto sulla concreta possibilità che l’eccellenza dolciaria di Taurianova possa presto divenire una vera e propria risorsa economica, turistica e sociale per il territorio.
La grande manifestazione è stata realizzata grazie al lavoro dell’Assessore agli Eventi cittadini di promozione Raffaele Loprete, in collaborazione con all’Assessore alle Attività produttive Girolama Raso e l’Assessore alla promozione della Cultura Luigi Mamone.
A conclusione del Festival, per il secondo anno consecutivo, è stato assegnato il “Torrone d’oro”, un prestigioso premio realizzato dal maestro orafo Michele Affidato, a una personalità che si è distinta nella promozione e valorizzazione del settore dolciario. Quest’anno il premio è stato conferito dal Comune di Taurianova al maestro pasticcere Angelo Musolino, presidente dell’Apar (Associazione pasticceri artigiani reggini).
L’ottima riuscita della terza edizione del Festival è una chiara prova che la manifestazione conferma la sua formula vincente e porta avanti obiettivi sempre più ambiziosi, che fanno leva su una rete di produttori che insieme possono portare in alto questa perla gastronomica e il suo valore unico.

Leggi qui!

Presidente della Federazione Italiana Circoli Enogastronomici in visita in Calabria

Marco Porzio, Presidente della FICE, nell’ambito del convivio organizzato dalla Confraternita della Frittola Calabrese e …