Home / CITTA / Reggio Calabria / Gioia Tauro, Nucera consegna a Toninelli dossier sulla Bovalino-Bagnara
Toninelli in Calabria, e forse non basterebbero tutti i soldi del Ministero

Gioia Tauro, Nucera consegna a Toninelli dossier sulla Bovalino-Bagnara

Le problematiche connesse ai collegamenti fra litorale e aree interne e allo sviluppo infrastrutturale della provincia sono state al centro dell’incontro tra il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli e il presidente di Confindustria Reggio Calabria, Giuseppe Nucera presso la sede dell’autorità portuale di Gioia Tauro nell’ambito della due giorni che il ministro ha dedicato al territorio calabrese.

Il breve colloquio tra il responsabile dei Trasporti e il presidente degli Industriali reggini, svoltosi in un clima cordiale e di reciproca collaborazione, ha avuto quale focus principale la questione della viabilità tra i versanti tirrenico e jonico della provincia di Reggio Calabria, con particolare riferimento alla Bovalino-Bagnara, la grande arteria trasversale di collegamento tra la Strada Statale 106 jonica e l’autostrada A2 Salerno-Reggio Calabria. La grande opera attesa da oltre quarant’anni (che oggi è soprattutto una grande incompiuta), è stato ribadito dal presidente Nucera nel corso dell’incontro, è un’infrastruttura di fondamentale importanza per far uscire il territorio reggino dall’isolamento e, nel contempo, favorire il rilancio del distretto industriale e del tessuto produttivo che insiste in quell’area e che svolge un ruolo strategico nelle dinamiche economiche e occupazionali dell’intera provincia.
Il presidente Nucera, inoltre, ha consegnato un approfondito dossier sulla Bovalino-Bagnara al ministro Toninelli che, dal canto suo, ha assunto l’impegno per un ulteriore confronto su tale questione già nel prossimo mese di febbraio nel quadro di una nuova visita in programma nel territorio calabrese.

Leggi qui!

Estorsione ai De Masi, confermate condanne a boss Crea e suo figlio

La Corte d’appello di Reggio Calabria ha confermato le condanne emesse in primo grado a …