• Home / CALABRIA / Falcomatà su sale da gioco: “Limite massimo 8 ore, solo aperture diurne”
    Rossano, sperpera il denaro della azienda per cui lavora e simula rapina

    Falcomatà su sale da gioco: “Limite massimo 8 ore, solo aperture diurne”

    Con recente ordinanza, varata al fine di contenere il fenomeno del gioco d’azzardo, il sindaco Giuseppe Falcomatà ha regolamentato l’orario di apertura e di esercizio delle sale giochi su tutto il territorio comunale, fissandolo dalle ore 9:00 alle ore 24:00 di tutti i giorni, compresi i festivi.

     

    “Le norme previste dall’ordinanza sono finalizzate a tutelare i soggetti ritenuti maggiormente vulnerabili, nonché a prevenire forme di gioco “compulsivo” ed evitare possibili effetti pregiudizievoli per il contesto urbano, la viabilità e la quiete pubblica.
    In particolare il limite massimo di funzionamento e di utilizzo degli apparecchi di intrattenimento e svago con vincite in denaro è stabilito in un massimo di 8 ore giornaliere, con orari variabili in base alla tipologia di esercizio pubblico o commerciale nel quale sono collocati”. “Particolari disposizioni devono essere osservate per l’uso degli apparecchi da parte dei minori, a cui è inibito in determinate fasce orarie l’accesso al gioco.
    La fascia oraria in cui è consentito l’utilizzo dei dispositivi da gioco d’azzardo lecito deve essere esposta in luogo ben visibile al pubblico, all’interno e all’esterno del locale, insieme ad avvertenze sul rischio di ludopatia, pubblicizzate su apposite targhe.
    È disciplinata l’applicazione di pesanti sanzioni pecuniarie, in caso di trasgressione delle disposizioni emanate”.
    L’ordinanza condivisa con le associazioni di categorie è già in vigore ed è consultabile integralmente sul sito web istituzionale www.reggiocal.it.