Home / Primo piano / 200 milioni di sequesto della Gdf di Reggio Calabria: i nomi degli imprenditori

200 milioni di sequesto della Gdf di Reggio Calabria: i nomi degli imprenditori

Sono attivi nel settore della fabbricazione e della distribuzione di conglomerati bituminosi.  Operano con base nella Locride, secondo la Dda di Reggio Calabria sarebbero collusi con alcune cosche di ‘ndrangheta.

E’ questo sospetto che, stamattina, ha fatto scattare il sequestro oltre duecentomilioni di euro di beni a Domenico Gallo, sessantaduenne di Bovalino, e Gianluca Scali, quarantaseienne di Roccella.

Attraverso imprese a loro riconducibili i due sarebbero stati in grado di controllare le commesse le forniture di calcestruzzo, imponendo le loro forniture ai lavori che facevano capo al guppo Bagalà.

Con il gruppo Bagalà, noto gruppo imprenditoriale della Piana ritenuto contiguo ai Piromalli di Gioia Tauro e interessato di recente da un sequestro di 115 milioni di euro, erano in affari da anni.

Gallo e Scali sono inoltre accusati di associazione mafiosa.

 

Leggi qui!

Reggio Calabria – Cosimo Papandrea fa impazzire il lungomare Falcomatà

Cosimo Papandrea fa impazzire Reggio Calabria. Il noto artista ha chiuso ieri sera “San Martino …