Home / CALABRIA / Tornano le “Giornate Fai d’Autunno”. Molte le aperture in Calabria

Tornano le “Giornate Fai d’Autunno”. Molte le aperture in Calabria

Un weekend in cui soffermare lo sguardo, spesso sfuggente e distratto, sulle bellezze poco conosciute e inaccessibili del nostro Paese, grazie agliitinerari tematicie alle aperture specialiproposti dal FAI – Fondo Ambiente Italiano in 250 città italiane: l’occasione saranno le Giornate FAI d’Autunno, in programma sabato 13 e domenica 14 ottobre 2018,evento realizzato dai Gruppi FAI Giovania sostegno della campagna di raccolta fondi “Ricordati di salvare l’Italia”, attiva fino al 31 ottobre.

 

 

Da nord a sud della Penisola l’invito è quello di lasciarsi sorprendere dalla ricchezza del patrimonio diffuso italiano, scoprendo con occhi curiosi e da prospettive insolite 660 luoghi in tutte le regioni. Per l’occasione, 3.800 volontari– appartenenti soprattutto ai Gruppi FAI Giovani – accompagneranno gli italiani lungo 150 itinerari a tema, da percorrere liberamente, che vedranno l’apertura di luoghi solitamente non visitabili o poco valorizzati –palazzi, chiese, castelli, aree archeologiche, giardini, architetture industriali,botteghe artigiane, musei, farima anche interi quartieri e borghi –raccontati con lo spirito entusiasta che caratterizza i giovani.

 

Inoltre, in accordo con la campagna #salvalacquache il FAI promuove per sensibilizzare i cittadini sul valore di questa risorsa preziosa ma sempre più scarsa, quest’anno molti percorsi avranno come fil rougel’acqua e tra i siti visitabili ci saranno numerosi mulini, dighe, cisterne, acquedotti e depuratori(per le aperture più interessanti vedi approfondimento a seguire).

 

All’accesso di ogni bene sarà richiesto un contributo facoltativo, preferibilmente da 2 a 5 euro, a sostegno dell’attività della Fondazione. Per gli iscritti FAI e per chi si iscriverà per la prima volta durante l’evento– a questi ultimi sarà destinata eccezionalmente la quota agevolatadi 29 euro anziché 39saranno dedicate visite esclusive, accessi prioritari ed eventi speciali. La quota agevolata varrà anche per chi si iscriverà per la prima volta tramite il sito www.fondoambiente.itnel mese di ottobre.

 

Tra gli itinerari e le aperture in Calabria:

 

REGGIO CALABRIA

Stazione sperimentale per le industrie delle essenze

Istituita nel 1918, la Stazione Sperimentale per l’industria delle essenze e dei derivati degli agrumi di Reggio Calabria compie nel 2018 un secolo di vita. Oggi ospita al suo interno oltre ai laboratori di distillazione di essenze anche una importante biblioteca con l’archivio e un piccolo museo con attrezzature e documentazione fotografica storica.Dal 1926 distilla ed estrae numerose tipologie di essenze, che vanno dalle più comuni (geranio, timo, menta, coriandolo, verbena, finocchio, melissa, ecc.) a quelle più pregiate e ricercate in ambito profumistico e di maggiore reddito, fra cui i fiori d’arancio, di gaggia, di rosa, di giacinto, di giunchiglia e della tuberosa. Furono promosse inoltre già dagli anni Venti ricerche
sull’utilizzazione della polpa e della scorza delle arance e sul recupero dell’essenza di bergamotto residua dopo il normale processo tecnologico. Il prestigio della Stazione crebbe negli anni e agevolò lo sviluppo di tutti i servizi di ricerca, di analisi e di sperimentazione agronomica sino a essere nominata come ente certificatore della Denominazione di Origine Protetta “Bergamotto di Reggio Calabria – olio essenziale”. Negli ultimi anni la Stazione è stata svuotata di competenze ma oggi che le attività e le esportazioni legate alla coltivazione del bergamotto sono finalmente di nuovo in crescita potrebbe recuperare il prestigio di cui era stata privata.

 

BIVONGI (RC)

Bivongi: un itinerario tra acqua, archeologia industriale e spiritualità

L’itinerario, in perfetta sintonia con il tema dell’anno, ovvero l’acqua, prevede la visita alla Centrale Idroelettrica e al sito termale “Bagni di Guida”, al Mulino “do Furnu”, alla Chiesa di Mamma Nostra con le sue opere e al Monastero greco-ortodosso di San Giovanni Theristis. Tra le tappe:

Mulino “Do Furnu”

L’area dove insistono ancora oggi i resti di un antico opificio è chiamata “angra do fhurnu” (orto del forno) o “Argalia” (luogo dove batteva il maglio). Il mulino “do Furnu” costituisce, insieme alla contigua Ferriera Fieramosca, una straordinaria testimonianza del passato industriale della vallata dello Stilaro. Fino al sec. XVII, appartenne alla famiglia Fieramosca. Venne realizzato nel XIII secolo dai cistercensi e, nel corso dei secoli, l’antico forno per l’argento fu trasformato in ferriera per produrre granate per l’esercito reale. Il mulino venne utilizzato fino al XVIII secolo per la frantumazione della galena, ovvero solfuro di piombo ricco di argento, che costituisce il principale minerale per l’estrazione del piombo, sfruttato fin dagli albori della civiltà. Sui resti della ferriera venne poi realizzata una conceria che rimase attiva fino agli anni ’50.

 

PIZZO (VV)

Storie dal mare e dalla tradizione di Pizzo Calabro

I volontari del gruppo FAI Giovani saranno lieti di accompagnarvi in un affascinate percorso alla scoperta della marina di Pizzo per visitare i luoghi della tradizione legati al culto del mare, in linea con il tema dell’anno: l’acqua. A partire dall’antica tonnara fino alla tonnara piccola, il FAI propone una passeggiata nel tratto racchiuso dalla vecchia cava, con le sue grotte e gallerie, passando per la frana che ha permesso di rinvenire una balena vissuta 7milioni di anni fa, per approdare alla Chiesa di Piedigrotta. Tra le tappe:

Tonnara Antica

La loggia della tonnara Antica detta «tonnara Grande» o «Antica» o «tonnara d’ ‘a Praja» è una delle quattro installate nel comprensorio di Pizzo. Fa parte della categoria delle “tonnare di corsa” che intrappolavano i pesci durante la loro corsa verso la riproduzione. L’antica tonnara apparteneva alle entrate feudali delle famiglie De Silva e Mendoza, principi di Mileto e pare che la prima messa in mare risalga al 1475 (1). Ogni tonnara possedeva sulla spiaggia ampi appezzamenti di terreno con capaci strutture in muratura, dette «logge». In piena attività le funzioni delle «logge» erano molteplici e comprendevano anche la pesatura dei pesci catturati, la sezionatura e la salagione, le trattative e le vendite. Nei periodi in cui le tonnare non erano operanti, nelle «logge» venivano immagazzinati i barconi, i rimorchiatori, le ancore, reti, cordami e altre attrezzature.

 

SOVERIA MANNELLI (CZ)

Dall’antica Abbazia ai musei d’impresa: storie virtuose di un territorio

Il percorso mette in luce la storia virtuosa di un territorio che abbraccia due comuni della Sila catanzarese. Partendo da Carlopoli, che vanta un passato segnato dalla spiritualità dell’Abate Gioacchino da Fiore, che qui guidò l’Abbazia di Santa Maria di Corazzo, passando a Soveria Mannelli per raccontare l’operosità di un territorio che ha visto la nascita delle realtà imprenditoriali più importanti della regione: il Lanificio Leo, la casa editrice Rubbettino e la Camillo Sirianni s.a.s. Tra le tappe:

Biblioteca “Michele Caligiuri”

La biblioteca viene istituita nel 2006 da Mario Caligiuri, docente dell’Università della Calabria, Vice Sindaco di Soveria Mannelli. Il primo nucleo della biblioteca nasce dalla passione per i libri nutrita dal padre di Mario, Michele, al quale la biblioteca è intitolata. Il professore, ereditando la stessa passione, per la cultura e lo studio incrementerà nel corso degli anni la collezione, tanto da dotare la biblioteca di volumi che spaziano dalla storia d’Italia, agli usi e costumi, all’arte e alla letteratura.

 

Per informazioni: www.giornatefai.it; www.fondoambiente.it; tel. 02 467615399

 

IMPORTANTE:Verificare sul sito quali sono i luoghi aperti dal FAI, gli aggiornamenti su modifiche di orari, eventuali variazioni di programma in caso di condizioni meteo avverse e la possibile chiusura anticipata delle code in caso di grande affluenza di pubblico.

 

L’edizione 2018 di Giornate FAI d’Autunno è possibile grazie al prezioso contributo di Rekeep, sponsor dell’evento, per la prima volta a fianco del FAI. Rekeep è il principale operatore italiano e uno dei principali player a livello europeo nell’erogazione e nella gestione di servizi integrati rivolti agli immobili, al territorio e a supporto dell’attività sanitaria.

L’evento si svolge in collaborazione con la Commissione europea, nell’ambito delle attività dedicate all’Anno europeo del patrimonio culturale 2018. Alcuni dei luoghi aperti sabato 13 e domenica 14 ottobre sono stati, infatti, recuperati e valorizzati grazie a finanziamenti europei.

Si ringrazia GEDI Gruppo Editoriale, da sempre con il FAI per la promozione dei suoi eventi più importanti.

Grazie anche a Ferrarelle, acqua ufficiale del FAI, che ha donato il suo prodotto per l’iniziativa.

Con il Patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturalie di Responsabilità Sociale Rai.

Grazie a Regioni,Province, Comuni, Soprintendenze, Università, Enti Religiosi, Istituzioni Pubbliche e Private, ai privati cittadini e a tutte le aziendeche hanno voluto appoggiare la Fondazione, oltre alle 122 Delegazioni, 86 Gruppi FAIe 88 Gruppi FAI Giovani. Nati sette anni fa, i gruppi di giovani volontari del FAI sono diffusi in tutta Italia: le Giornate FAI d’Autunno sono la loro festa, l’occasione per mettere in pratica il loro contributo a favore della missione del FAI. Ad affiancarli, nell’accogliere e guidare i visitatori, ci saranno 5.000 Apprendisti Ciceroni, studenti della scuola di ogni ordine e grado che hanno scelto con i loro docenti di partecipare nell’anno scolastico a un progetto formativo di cittadinanza attiva, un’iniziativa lanciata dal FAI nel 1996, che coinvolge ogni anno studenti felici di poter vivere e raccontare da protagonisti, anche solo per un giorno, le meraviglie del loro territorio.

 

ELENCO COMPLETO DEGLI ITINERARI E DELLE APERTURE IN CALABRIA

 

REGGIO CALABRIA(RC)

Stazione Sperimentale per le industrie delle Essenze

Via Generale Tommasini 2 (ang. Via Marina)

Apertura:Domenica: 10:00 – 18:00 (ultimo ingresso 17:30)    

 

BIVONGI(RC)

Bivongi: un itinerario tra acqua, archeologia industriale e spiritualità.

Centrale Idroelettrica e sito termale “Bagni di Guida”

Apertura:Domenica: 10:00 – 16:30 (ultimo ingresso 17:00)    

Chiesa Maria SS. Mamma Nostra*

Apertura:Domenica: 10:00 – 17:00 (ultimo ingresso 16:30)    

Monastero di San Giovanni Therestis*

Contrada San Giovanni

Apertura:Domenica: 10:00 – 17:00 (ultimo ingresso 16:30)

Note: Dalle 9.30 alle 12.30 si svolgeranno le funzioni religiose.

Apertura in collaborazione con la Commissione Europea in occasione dell’anno Europeo del Patrimonio Culturale. Sito recuperato grazie al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale – FESR Calabria 2007-2013.

Mulino do Furnu *

Apertura:Domenica: 10:00 – 17:00 (ultimo ingresso 16:30)    

 

CARLOPOLI(CZ)

Dall’antica Abbazia ai musei d’impresa: storie virtuose di un territorio

Abbazia di Santa Maria di Corazzo*

Loc. Castagna

Apertura:Domenica: 10:00 – 13:00 (ultimo ingresso 12:30) Note: Dalle 10.00 alle 11.00 visita guidata con Ginevra Gaglianese riservata agli iscritti FAI.

 

COSENZA(CS)

L’acquedotto nel Castello

Acquedotto del Merone e Parco delle Rimembranze

Piazza Michele Bianchi

Apertura:Domenica: 10:00 – 13:00 / 15:00 – 18:00 (ultimo ingresso 17:30)    

 

PIZZO(VV)

Storie dal mare e dalla tradizione di Pizzo Calabro

Antico Collegamento tra la marina e il Castello*

Lungomare Cristoforo Colombo, 60

Apertura:Domenica: 10:00 – 13:30 / 15:30 – 18:00    

Visite in lingua: Inglese, LIS

Chiesetta Madonna di Piedigrotta

Via Riviera Prangi, 11

Apertura:Domenica: 10:00 – 13:30 / 15:30 – 18:00 (ultimo ingresso 17:00)    

Apertura in collaborazione con la Commissione Europea in occasione dell’anno Europeo del Patrimonio Culturale. Sito restaurato grazie al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale – FESR Calabria 2007-2013.

Tonnara Antica*

Lungomare Cristoforo Colombo

Apertura:Domenica: 10:00 – 13:30 / 15:30 – 18:00 (ultimo ingresso 17:00)    

Visite in lingua: Inglese

Iniziative Speciali: Workshop sulla lavorazione della ceramica. Proiezione documentario di V. De Seta “I contadini del mare”. Esposizione strumenti e carte nautiche a cura dell’I.O.C. Nautico di Pizzo Esposizione artisti locali

Tonnara Piccola*

Spiaggia della Seggiola

Apertura:Domenica: 10:00 – 13:30 / 15:30 – 18:00 (ultimo ingresso 17:00)    

Visite in lingua: Inglese, LIS

 

SANTA SEVERINA(KR)

La Fontana Vecchia: 1890 l’acqua pubblica arriva a Santa Severina 

Fontana Vecchia

Via Libertà

Apertura:Sabato: 09:30 – 12:30; Domenica: 09:00 – 13:00 / 15:00 – 17:00 (ultimo ingresso 17:00)    

Visite in lingua: inglese

 

SPEZZANO DELLA SILA(CS)

I Giganti della Sila – Bene FAI

Località Croce di Magara

Apertura:Sabato: 10:00 – 18:00; Domenica: 10:00 – 18:00     

Iniziative Speciali: Visite guidate per gli Iscritti FAI e chi si iscrive in loco.

 

SOVERIA MANNELLI(CZ)

Dall’antica Abbazia ai musei d’impresa: storie virtuose di un territorio

Biblioteca “Michele Caligiuri”*

C.so Garibaldi, 101

Apertura:Domenica: 18:30 – 19:30 (ultimo ingresso 18:30)    

Iniziative Speciali: All’interno della Biblioteca si svolgerà un talk in cui si discuterà sul ruolo e l’importanza dei musei d’impresa.

Camillo Sirianni S.A.S.*

Loc. Scaglioni, 30

Apertura:Domenica: 10:00 – 13:00 / 15:30 – 18:00 Note: Dalle 15.30 alle 16.30 visita guidata con Francesco Sirianni riservata agli iscritti FAI

Casa Editrice Rubbettino*

Viale Rosario Rubbettino,10

Apertura:Domenica: 10:00 – 13:00 / 15:30 – 18:00 Note: Dalle 17 alle 18 visita guidata con Florindo Rubbettino dedicata agli iscritti FAI.

Apertura in collaborazione con la Commissione Europea in occasione dell’anno Europeo del Patrimonio Culturale. L’azienda Rubbettino ha ricevuto un contributo europeo a sostegno dell’attività di ricerca e innovazione – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale – FESR Calabria 2007-2013.

Chiesa di San Giovanni Battista*

Via Cava

Apertura:Domenica: 10:00 – 13:00 / 15:30 – 18:00    

Lanificio Leo*

Via Cava, 43

Apertura:Domenica: 10:00 – 13:00 / 15:30 – 18:00 Note: Dalle 11.30 alle 12.30 visita guidata con Emilio Leo riservata agli iscritti FAI.

 

 

* Bene fruibile a persone con disabilità fisica

Leggi qui!

Chiusa l’autostrada A2 tra gli svincoli di Gallico e Reggio Calabria Porto

Per consentire l’avanzamento degli interventi di ‘restyling’ della Tangenziale di Reggio Calabria, si rendono necessarie …