Home / In evidenza / Reggio Calabria – Restyling di Santa Caterina, Archi, Catona, Rosalì, Gallico

Reggio Calabria – Restyling di Santa Caterina, Archi, Catona, Rosalì, Gallico

Partiranno nei prossimi giorni i lavori di ristrutturazione e restyling della zona nord della città: Santa Caterina, Archi, Catona, Rosalì e Gallico. Nello specifico, sono state recuperate, grazie all’attività del Consigliere Delegato Antonino Nocera, ed al lavoro del settore del Dirigente Foti, somme che stavano per andare perse.

Somme che verranno impiegate proprio per la riqualificazione delle zone Metropolitane a cui erano destinate, attraverso attività di recupero urbano che si aggiungono alle somme già stanziate per alcuni comuni metropolitani della zona tirrenica. Il Sindaco Giuseppe Falcomatà e il Vicesindaco Riccardo Mauro hanno eseguito un minuzioso sopralluogo unitamente ai tecnici e alla presenza di molti cittadini delle zone interessate. Per quanto riguarda il rione “Carmine” di Archi: la pavimentazione della piazzetta di fronte alla chiesa verrà risistemata ed arricchita con la posa in opera di panchine. Lateralmente alla chiesa esiste una piccola area destinata al gioco, qui verranno implementati i giochi con ulteriori altalene e scivoli. La via Santa Caterina verrà rifornita di elementi di arredo urbano, come cestini getta rifiuti, considerato lo stato in cui versano quelli esistenti, oggetto di vandalismo e incuria. Un’altra delle zone che verranno interessate dalla riqualificazione, è la piazza antistante la chiesa “Santa Maria d’Itria”. L’intervento riguarderà il rifacimento della pavimentazione che, allo stato attuale, si presenta in pessimo stato di conservazione. E’, pertanto, prevista la demolizione della vecchia pavimentazione e la posa in opera di nuove piastrelle in litogress. Inoltre la piazza verrà dotata di arredo urbano. L’altro intervento riguarda una vecchia fontana dalla valenza storica, risalente ai primi anni del 1900, che si trova sulla via Sabauda, che da Catona raggiunge l’abitato di Rosalì, attraversando quello di Salice. Il progetto prevede la sostituzione totale della fontana con una nuova in ghisa, che abbia le stesse caratteristiche per forma e dimensione dell’attuale. Altre opere riguarderanno la realizzazione di un muro in pietra alle spalle della fontana stessa, che richiami gli antichi argini della fiumara di Catona, e la realizzazione di due sedute in pietra di fiumara poste ai lati destro e sinistro. Verrà inoltre riqualificato lo stesso tratto viario Catona – Rosalì di circa 1600 metri. Ultimo intervento interesserà la Via Marina di Catona, nella zona a forma di quadrilateri sfalsati. Qui sono necessari alcuni interventi di manutenzione sulle recinzioni, sulle sedute in muratura, e sull’impianto di illuminazione del percorso preesistente. Per la pavimentazione è previsto il ripristino delle porzioni di marmo divelte o mancanti. Le aree verdi saranno oggetto di interventi manutentivi. La seconda area individuata, denominata “San Francesco da Paola”, è posta alla fine del lungomare direzione nord. Si presenta come un’area recintata ospitante al suo interno una statua alta circa 15 metri raffigurante San Francesco da Paola. Qui si opererà una pulizia dalle erbacce infestanti, la potatura degli alberi e, per favorirne l’uso da parte della popolazione, verrà creato un nuovo accesso lungo la via Marina per consentirne la fruibilità anche da chi si trova sulla stessa attraverso l’apertura di un varco nella cinta muraria. Altri interventi previsti sono la sostituzione della recinzione presente e la fornitura e posa in opera di arredi da destinare ai bambini, quali altalene, scivoli e giostrine, nonché panchine e cestini porta rifiuti.

Leggi qui!

Reggio Calabria – Cosimo Papandrea fa impazzire il lungomare Falcomatà

Cosimo Papandrea fa impazzire Reggio Calabria. Il noto artista ha chiuso ieri sera “San Martino …