Home / CALABRIA / ‘Ndrina la vendetta – Le anticipazioni del film di Santo Pennestrì

‘Ndrina la vendetta – Le anticipazioni del film di Santo Pennestrì

Le storie sulla criminalità calabrese non sono ancora finite, il regista Santo Pennestrì le racconta tramite il film ‘Ndrina La Vendetta. I

l film avrà uscita ufficialmente nel 2019, un grande film con Carmelo GiustraSanto Pennestrì e Nicolas Mordà, che racconta in un intero film   le vicende di una famiglia mafiosa, un padre latitante ed un figlio costretto ad entrare nella malavita per scoprire il vero lavoro del padre. Più di 500 location per trovare quella giusta, tantissime le figurazioni speciali presenti nel prodotto cinematografico. Saline Joniche, Lazzaro e Reggio Calabria per sei mesi di riprese diventate set cinematografico per la produzione Film Production Film Group, dopo il successo del film “Lo Scontro Finale” si direbbe che anche il 3 film del regista Pennestrì potrebbe essere un successo. A soli sedici anni regista e attore Santo Pennestrì porta a termine 10 cortometraggi, 3 film e tante apparizioni in tv. Ecco le dichiarazioni della produzione: “Aver affidato ad un ragazzo un progetto così importante e grande è stata una scommessa vinta, Santo ci ha sempre portato sempre dei lavori classificati per un cinema calabrese GRANDE. A soli 16 anni porta il cinema in un paese dove non è presente una sala cinematografica, una cosa che non era facile …ma lui ce la fatta con grandi soddisfazioni a differenza di registi che hanno girato un sacco di film è ancora non sono usciti dopo diversi anni. Concludo ringraziando Santo che con le difficoltà di questa terra ci sia riuscito a fare quello che sognava…Grazie Grande regista…! “Queste sono state le parole del direttore Generale della produzione. ‘Ndrina :La Vendetta prossimamente al cinema !

TRAMA:

L’uccisione del boss Don Cecè da parte di Don Saverio scatena una furia in America ad un carissimo amico dell’ormai defunto don Cecè. Il parente del boss, Tony De Leone arriva per la prima volta in Italia per rivendicare il parente; nel frattempo il figlio di Don Saverio, Santo, dopo aver lasciato la ragazza si ritrova nella malavita calabrese e costretto ad affrontare una vita non fatta per lui.

Leggi qui!

Centri per l’impiego: l’assessore Robbe avvia un “itinerario di ascolto”

Un “itinerario di ascolto” per rilanciare i sistemi regionali dei Servizi per l’Impiego quale “svolta …