Home / CITTA / Reggio Calabria / Il Vino Greco di Bianco passito DOC al Parlamento Europeo

Il Vino Greco di Bianco passito DOC al Parlamento Europeo

Il 26 settembre 2018 a Bruxelles, al convegno  sullo sviluppo sostenibile e lo stato di attuazione dei 17 obbiettivi per il Terzo Millennio, il padovano Efrem Tassinato ha portato, presentato e fatto degustare alcuni prodotti simbolo di economie virtuose: dalle comunità locali calabresi, il Vino Greco di Bianco passito DOC, del produttore di Samo (Rc) Antonio Caridi.

Presidente di Rete Wigwam ma anche giornalista enogastronomico, responsabile della segreteria nazionale di UNAGA e chef profondo conoscitore delle produzioni tipiche locali, Efrem Tassinato non è nuovo a queste sortite per dimostrare, in specie ai più autorevoli livelli delle politiche per la governance e lo sviluppo, che abbracciare il paradigma della sostenibilità non solo è possibile ma che si tratta di un processo già in atto e che ne va senz’altro, e a tutti i livelli, incoraggiata la pratica e la diffusione. Al convegno, organizzato dal parlamentare europeo Marco Zullo, gli intervenuti – una cinquantina di rappresentanti del mondo delle imprese e delle politiche economiche e per l’ambiente – hanno quindi potuto assaggiare e conoscere questo vino del Sud figlio della più atavica storia della Magna Grecia, sposato però ad un prodotto del Nord, anch’esso simbolo di riscatto di Comunità rurali che si sanno ben difendere dall’imperversante omologazione del gusto e dei consumi. Si tratta dei Burci altrimenti conosciuti come Dolcetti di Pontelongo (del Consorzio I Buoni Convivi di Piove di Sacco – Pd) che nascono dalla presenza storica dello Zuccherificio di Italia Zuccheri, uno dei due superstiti in Italia dopo il taglio europeo delle quote zucchero, senz’altro il più antico del nostro paese (1908): a dimostrare che anche un prodotto industriale come questo, derivato dalla lavorazione della barbabietola, può essere molto di più che una semplice ed anonima commodity bensì, come anche il Vino Greco di Bianco passito DOC, anche promotore di attrattiva turistica e stimolatore per nuove iniziative economiche orientate allo sviluppo duraturo e sostenibile delle comunità locali.

Leggi qui!

Pedà: “Sorveglianti idraulici. Garantire la loro presenza costante”

“Dopo i terribili eventi del torrente Raganello – il collasso idrogeologico della nostra Regione ritorna …