Home / CITTA / Reggio Calabria / Il Festival Paleariza promuove l’Annunciazione di Antonello Gagini di Bagaladi

Il Festival Paleariza promuove l’Annunciazione di Antonello Gagini di Bagaladi

All’indomani del restauro dell’Annunciazione di Antonello Gagini, della Chiesa di S. Teodoro Martire di Bagaladi, promosso dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte in collaborazione con il Comune di Bagaladi, l’Ufficio dei Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Reggio Calabria-Bova e la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Reggio Calabra e la provincia di Vibo Valentia, continua l’azione di valorizzazione del capolavoro d’arte rinascimentale più importante dell’area grecanica con la proiezione del video “ADNUNCIATAE VIRGIS HONOREM” di Enzo Galluccio, prevista giorno 13 Agosto a Bagaladi alle ore 21:15 presso la Piazza della Libertà all’interno della rassegna culturale del Festival Paleariza, organizzato dal Gal Area Grecanica.

Il restauro del capolavoro di Antonello Gagini è da considerare come il primo ed importante intervento voluto dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte nella promozione del patrimonio culturale rinascimentale che si preserva ancora nella grande montagna calabrese: un lavoro eccezionale che ha portato alla redazione di un itinerario culturale ma anche di incontri e seminari incentrati sul valore etnografico e storico artistico di questo eccezionale corpus di sculture mariane, realizzate tra la fine del Quattrocento e per tutto il Cinquecento in gran parte dei Comuni compresi all’interno del Parco Nazionale dell’Aspromonte. Con il progetto Rinascimento d’Aspromonte, l’Ente Parco ha voluto ideare e concretizzare un modello di restauro, conservazione e valorizzazione di un’opera d’arte, da estendere ai restanti esempi scultorei che si trovano nel territorio aspromontano. Il recupero del gruppo scultore di Bagaladi, portato a termine solo pochi mesi fa dal restauratore e storico dell’arte Pasquale Faenza, con la supervisione della Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Reggio Calabra e la provincia di Vibo Valentia non si è limitato al solo ripristino delle sculture di Antonello Gagini, ma ha fornito alla chiesa di San Teodoro Martire una pannellestica didattica funzionale a per comprendere al genesi dell’opera, realizzata dalla scultore palermitano nel 1504. Le azioni di valorizzazione della scultura del Gagini e delle restanti opere rinascimentali presenti nel parco calabrese, oggi fruibili attraverso il sito istituzionale dell’Ente Parco Nazionale d’Aspromonte, hanno offerto ulteriori spunti di promozione, come ad esempio il video di Enzo Galluccio, dal titolo “ADNUNCIATAE VIRGIS HONOREM”, che verrà proiettato per la prima volta il 13 Agosto a Bagaladi alle ore 21:15 presso la Piazza della Libertà all’interno della rassegna culturale promossa dal Gal Area Grecanica. Il video, afferma Galluccio, sarà occasione per vedere da vicino l’opera d’arte ma anche seguire le fasi dei restauro, attraverso cui il gruppo scultoreo è tornato a risplendere nuovamente, con le sue delicate volumetrie, i suoi preziosi colori e suoi dettagli originari. A commentare il video, sarà lo stesso Pasquale Faenza, restauratore dell’opera d’arte, che ci racconterà gli esiti dei lavori sull’Annunciazione, contestualizzando il gruppo scultoreo del Gagini nella Calabria grecanica a cavallo tra Quattro e Cinquecento, quando ancora l’intero territorio pur essendo fortemente grecizzato mostrava forti segni di apertura verso le correnti artistiche più aggiornate del momento. L’incontro, così del resto tutti gli altri effettuati in questi mesi sull’argomento, è dedicato al Conte Menotti Pannuti, purtroppo scomparso lo scorso anno, poco prima di vedere ultimato il restauro dell’opera d’arte, che un tempo si conservava nella sua chiesa di famiglia, prima che il terremoto del 1908, distruggesse la piccolo edificio bagaladese.

Leggi qui!

Reggio Calabria – Istituto “Righi” cerimonia inaugurazione anno scolastico

Si è svolta in un clima di grande emozione la cerimonia inaugurale dell’anno scolastico 2018-2019 …