Home / Primo piano / Salvini a S. Ferdinando: ‘Vivono in questa schifezza e c’è chi vuole riaprire porti’

Salvini a S. Ferdinando: ‘Vivono in questa schifezza e c’è chi vuole riaprire porti’

Matteo Salvini in visita alla tendopoli di San Ferdinando, in provincia di Reggio Calabria. Il Ministro dell’Interno ha visitato l’area, non sottraendosi al confronto con i tanti migranti presenti all’interno.

“E’ vero che che non volete andar via da qui?” ha chiesto il leader della Lega ad un uomo, che ha chiesto di parlare con lui.

Salvini ha inteso evidenziare come ci sia volontà di far qualcosa per chi vive nelle condizioni precarie che ha potuto vedere con i suoi occhi.   Ha invitato a denunciare quanti li sfruttano per raccogliere delle cassette d’arancia, sottolineando però la necessità di avere i documenti.

Con buona probabilità si intende la necessità di essere stranieri presenti in Italia in maniera non clandestina.

Vivono in questa schifezza? Io  – prosegue Salvini, mentre visita una tenda  – non so come facciano a stare qui dentro. Qui c’è sfruttamento del lavoro nero, prostituzione, droga.  Invito a venire qui chiunque mi dica di riaprire i porti. Qui dentro ci sono gli sforzi dei sindaci, delle forze dell’ordine e dei volontari. Così non si può vivere’.

“Loro dicono che vogliono i documenti, che vogliono la casa, che vogliono un lavoro. Anche io vorrei tutto, purtroppo si sbaglia chi dice che in Italia c’ è posto per tutti”. Poi il clima si surriscalda ed è necessario l’ausilio della Polizia per tenere a bada l’irruenza dei migranti che, in maniera molto pacifica, avrebbero solo parlare quasi uno a uno con il Ministro.

Leggi qui!

Mala depurazione, Bombardieri: “Indagati i sindaci in carica dal 2011 ad oggi”

di Grazia Candido – “Risultano indagati 53 soggetti tra cui dirigenti e funzionari delle società …