Home / Primo piano / Reggio Calabria, agguato a Seminara: Nicolay grave, ma non in pericolo di vita

Reggio Calabria, agguato a Seminara: Nicolay grave, ma non in pericolo di vita

Il piccolo Nikolay, ferito nell’agguato di sabato a Seminara, continua ad essere ricoverato presso degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria.

Figlio di due braccianti bulgari, era in macchina con Giuseppe Fabio Gioffrè, obiettivo dell’agguato teso da due persone. Dei colpi di fucile a carico a pallettoni lo hanno raggiunto al fianco e all’addome.

E’ stato trasportato con un urgenza presso il Grande Ospedale Metropolitano reggino ed ha trascorso una notte tranquilla.

Attualmente si sa che continua a restare in gravi condizioni, ma senza essere in pericolo di vita. Il questore Grassi ha già disposto un servizio di vigilanza per il piccolo e la sua famiglia, poiché potrebbe essere presto considerato un testimone, sempre che abbia visto o ricordi qualcosa.

Leggi qui!

Impegno della Prefettura per gli immigrati di San Ferdinando

Prosegue l’impegno della Prefettura volto ad alleviare le condizioni di disagio in cui versano gli …