Home / In evidenza / Cittanova, Massimo Ranieri al Teatro Gentile

Cittanova, Massimo Ranieri al Teatro Gentile

Grandissimo evento al Teatro Gentile di Cittanova dove il prossimo 17 aprile andrà in scena Massimo Ranieri  con “Sogno e son Desto…in Viaggio”, lo show musicale e teatrale ideato e scritto con Gualtiero Peirce.

L’appuntamento è organizzato dall’Associazione Kalomena, nell’ambito della XV Stagione Teatrale, quale Evento Speciale per la ricorrenza dell’anniversario dei 400 anni della nascita di Cittanova ed ha il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, del Consiglio Regionale della Calabria, della Città Metropolitana di Reggio Calabria e della locale Banca di Credito di Cooperativo.

Il 2018 è un anno speciale per Cittanova. Così l’appuntamento di martedì 17 con Massimo Ranieri sarà un evento speciale, che l’Associazione Kalomena ha voluto dedicare alla ricorrenza dell’anniversario dei 400 anni della fondazione di Cittanova.
La presenza di Massimo Ranieri con la sua ineguagliabile qualità e forza interpretativa saprà regalare al pubblico momenti di particolare emozione, impreziosendo la XV Stagione Teatrale organizzata da Kalomena.
Anche quest’anno, infatti, l’impegno dell’Associazione è stato quello di offrire una Rassegna di elevato livello, avvincente, alzando ancora l’asticella delle ambizioni, convinti che quando ci si misura con una sfida occorre saper puntare all’eccellenza.

E’ stata una Stagione segnata dai record, di abbonati, di spettatori e di qualità delle opere in cartellone e caratterizzata, anche, dalla solidarietà messa in campo a favore di persone che vivono in una condizione di difficoltà.
Un impegno che ha permesso anche di aprire una collaborazione con la Scuola di Recitazione della Calabria, una importante e significativa esperienza che opera a Cittanova, ai cui allievi sono state dedicate apposite lezioni tenute dagli artisti previsti nel cartellone della Rassegna.

Lo show musicale e teatrale con Massimo Ranieri “Sogno e son Desto… in Viaggio” è un titolo giocoso e provocatorio, un inno alla vita, all’amore e alla speranza. Continua così il viaggio affettuoso, spettacolare e sorridente attraverso grandi canzoni, racconti particolari e colpi di teatro. I protagonisti, ancora una volta, non saranno i vincitori o le imprese degli eroi, ma i sognatori e la vita di tutti noi.
Nel duplice ruolo di attore e cantante, Ranieri porterà in scena il teatro umoristico – alternando meravigliosi pezzi teatrali a momenti dedicati alla grande poesia, tra Seneca e Neruda passando per Palazzeschi, Goldoni, Prezzolini, Aznavour – e le più celebri canzoni napoletane. Riascolteremo infatti le classicissime “Vent’anni”, “Erba di casa mia”, “Rose rosse” e “Perdere l’amore”, ma riscopriremo anche delle piccole grandi gemme del passato musicale partenopeo, come ad esempio “Marenariello”, scritta addirittura alla fine dell’Ottocento, o “Ué ué che femmena”, recentemente reinterpretata in chiave jazz nel progetto “Malìa”, che ha visto Ranieri accanto a interpreti prestigiosi come Enrico Rava, Rita Marcotulli, Stefano Di Battista, Stefano Bagnoli e Riccardo Fioravanti. E poi ancora Tenco, Battisti, Donaggio, Aznavour e Pino Daniele, e ovviamente immancabili omaggi a grandi maestri come Carosone e Nino Taranto, le cui celeberrime macchiette tornano sulla scena più vive che mai.
Naturalmente non mancheranno, accanto ai suoi successi, novità musicali e sorprese teatrali, proposte con la formula che nelle precedenti edizioni ha già conquistato le platee di tutta Italia.

Leggi qui!

Vibo Valentia, Anpi: il 25 in piazza per richiamare i valori della Costituzione

Vibo Valentia, Anpi: il 25 in piazza per richiamare i valori della Costituzione

Il 25 Aprile in piazza, per la festa della liberazione. ANPI, CGIL e LIBERA hanno …