Home / CALABRIA / Ordigno bellico rinvenuto a Villa San Giovanni – Domenica sarà disinnescato

Ordigno bellico rinvenuto a Villa San Giovanni – Domenica sarà disinnescato

Nel pomeriggio di ieri, convocata dal Prefetto, Michele di Bari, si è tenuta una riunione per definire l’architettura delle operazioni di disinnesco e di brillamento dell’ordigno bellico rinvenuto a Villa San Giovanni, in località Via Stazione Vecchia.

All’incontro hanno partecipato il Commissario Prefettizio del Comune Villa San Giovanni, i Rappresentanti del Comune di Reggio Calabria e di Campo Calabro, i Responsabili delle Forze dell’Ordine e delle Specialità, della Direzione Marittima e dei Vigili del Fuoco, i Rappresentanti dell’Esercito, del Suem 118, dell’ANAS, di RFI, di Trenitalia, di Caronte e Tourist, di Bluferries, della Croce Rossa, della Prefettura di Messina, della Protezione Civile Regionale, della Città Metropolitana e dell’Enac.

L’operazione, adeguatamente preparata, si svolgerà domenica 18 febbraio per creare minori disagi alla popolazione di Villa San Giovanni.

Le attività avranno inizio alle ore 5.00 e lo sgombero dei residenti ( circa 5.000 abitanti) nell’area compresa nel raggio di 763 metri dall’ubicazione dell’ordigno (zona rossa) avrà inizio alle ore 6 circa.

Nell’occasione, per il tempo necessario, sarà sospesa l’operatività della Stazione ferroviaria e del Porto di Villa San Giovanni.

Una volta conclusa l’operazione di sgombero dell’area, i militari dell’ 11° Reggimento Genio Guastatori dell’Esercito provvederanno al despolettamento dell’ordigno.

Si tratta di una bomba aerea di fabbricazione americana, dal peso complessivo di 113 Kg, lunga quasi un metro e dal diametro di circa 30 cm.

La Prefettura coordinerà l’operazione.

Il C.O.C. di Villa San Giovanni, già istituito, sarà attivato presso l’Istituto Professionale Servizi Alberghieri e Ristorazione Ipalb Tur a partire dalle 5.00 di domenica 18 corrente.

Verrà, altresì, istituito nel piazzale antistante il predetto Istituto alberghiero il Posto di Comando Avanzato dei Vigili del Fuoco, nonché il Punto Avanzato di Comunicazione ed Intervento dell’Esercito Italiano con funzione di coordinamento degli artificieri.

Nella stessa mattinata si insedierà anche la Sala Operativa della Prefettura a supporto del Centro Coordinamento Soccorsi.

Il Commissario Prefettizio di Villa San Giovanni ha già predisposto una pianificazione per l’evacuazione e l’assistenza della popolazione, che dovrà lasciare la propria abitazione. Al riguardo è stato effettuato un censimento delle persone da allontanare dall’area interessata.

Leggi qui!

scuole calabresi premiate a Roma

Tre scuole calabresi premiate a Roma nell’ambito del Forum PA

Ha preso il via oggi al Convention Center “La Nuvola” di Roma l’appuntamento con il …