Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio Calabria – Daspo a dirigente dell’Audax Ravagnese

Reggio Calabria – Daspo a dirigente dell’Audax Ravagnese

Prosegue incessante l’attività della Polizia di Stato di prevenzione, nonché di repressione dei reati commessi in occasione di manifestazioni sportive, nell’ambito della Provincia reggina. Il Questore Raffaele Grassi, il 16 gennaio scorso, ha emesso un provvedimento di D.A.SPO., per la durata di anni cinque, nei confronti di T. F. cl. ’78, dirigente della squadra di calcio “Audax Ravagnese” che, durante l’incontro disputato il 26 novembre scorso tra la citata squadra e quella della “A.C. Scillese”, valido per il campionato di Prima Categoria, si rendeva responsabile di gravi minacce nei confronti del Direttore di gara. La condotta del dirigente era stata tale da costringere l’arbitro a ritardare l’inizio della partita, sino all’arrivo delle Forze dell’Ordine a tutela della sua incolumità. Unitamente al provvedimento di divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono tutte le manifestazioni calcistiche, di qualsiasi serie e categoria, è stato, altresì, imposto al dirigente l’obbligo di presentazione presso gli Uffici di Polizia, in occasione degli incontri disputati dalla “Audax Ravagnese” per un periodo di tempo, determinato dalla competente A.G., di 2 anni.

La Polizia di Stato, nella più ampia ottica di recuperare la dimensione sociale del calcio da vivere come divertimento e partecipazione, ribadisce, con l’emissione del citato provvedimento interdittivo, la ferma volontà di bandire ogni forma di violenza e intemperanza dalle manifestazioni sportive.

Leggi qui!

Mobilità nello Stretto, il M5S: “Serve un nuovo patto tra le città”

«È arrivato il momento di assicurare a tutti i cittadini dell’Area dello Stretto gli inalienabili …