Home / Primo piano / Operazione “Terramara – Closed” – Delineati assetti cosche nell’area di Taurianova

Operazione “Terramara – Closed” – Delineati assetti cosche nell’area di Taurianova

“Terramara – Closed” sarebbe il nome dell’operazione di Polizia nel corso della quale, dalle prime ore di questa mattina, nella provincia di Reggio Calabria in altre regioni d’Italia, sono stati eseguiti numerosi arresti, perquisizioni e sequestri di beni. L’inchiesta della D.D.A. di Reggio Calabria – sviluppata nell’arco temporale 2012/2016, con distinte indagini condotte dalla Polizia di Stato e dall’Arma dei Carabinieri di Reggio Calabria – ha consentito di delineare gli assetti e l’operatività delle cosche AVIGNONE-ZAGARI-FAZZALARI-VIOLA cui sono collegati, con autonomia funzionale, i gruppi SPOSATO-TALLARIDA e MAIO-CIANCI, entrambi attivi nell’area di Taurianova (RC) e nelle zone limitrofe; di documentare molteplici condotte intimidatorie (danneggiamenti) ed estorsioni poste in essere dagli affiliati alle suddette consorterie; di svelare l’infiltrazione mafiosa nel Comune di Taurianova nel settore degli appalti per la realizzazione di opere pubbliche, il condizionamento del campo dell’edilizia e di quello alimentare, il controllo e la direzione delle intermediazioni immobiliari, delle produzioni serricole e delle energie rinnovabili; di individuare i soggetti che, attraverso un sofisticato circuito criminale, hanno favorito la ventennale latitanza di FAZZALARI Ernesto, esponente di spicco dell’omonima consorteria criminale catturato dai Carabinieri il 26 giugno 2016.

Leggi qui!

'Ndrangheta, Salvini presto in Calabria

Salvini: “Mi auguro assolvano Lucano, ma non ne facciamo un martire”

“Mi auguro che lo assolvano, ma non ne facciamo un martire”. Così il ministro del’Interno …